Live Sicilia

La replica del presidente

"La Sud Trasporti dimostrerà
che è tutto regolare"


Articolo letto 8.245 volte
VOTA
5/5
2 voti

angelo ercolano, Catania, sequestro finanza, sudtrasporti, Cronaca
CATANIA - La Sud Trasporti s.r.l., con riferimento alle notizie ieri riportate dalla stampa, desidera chiarire che i sequestri preventivi hanno avuto ad oggetto -esclusivamente- beni di proprietà dei signori Angelo e Maria Ercolano. Il patrimonio della Sud Trasporti s.r.l. è rimasto estraneo ai sequestri e non è stato per nulla intaccato, così come l’operatività della società.

La vicenda oggetto del giudizio, nell’ambito della quale è stato disposto il sequestro dei beni personali dei signori Angelo e Maria Ercolano, concerne -essenzialmente- l’interpretazione giuridica da dare ai rapporti e ai contratti intercorsi con una cooperativa (con sede a Palermo) che aveva, alcuni anni addietro, effettuato prestazioni in favore della Sud Trasporti s.r.l.

Non è in contestazione l’effettuazione dei servizi nè tanto meno il mancato pagamento dei tributi da parte della Sud Trasporti s.r.l. Giova ribadire che, anche secondo l’accusa, non vi è un solo trasporto che non sia stato realmente effettuato e fatturato.

Siamo fiduciosi del fatto che i signori Angelo e Maria Ercolano vedranno riconosciute -nelle competenti sedi giudiziarie- le loro ragioni. La Sud Trasporti s.r.l. continua, ovviamente, regolarmente la propria attività.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php