Live Sicilia

A Biancavilla

Sospetto caso di tubercolosi
Rumeno già trasferito a Catania


Articolo letto 2.507 volte
VOTA
5/5
1 voto

biancavilla, cittadino rumeno, medici ospedale, ospedale, ospedale maria addolorata, tubercolosi, Cronaca
BIANCAVILLA. È arrivato in ambulanza dieci minuti prima delle 8 di ieri sera con evidentissimi segni di scompenso ematico. Al pronto soccorso dell'ospedale Maria Addolorata di Biancavilla si è stati subito bravi a prendere in mano la situazione ed a gestirla. A partire dal prendersi cura dell'uomo, un romeno, che sembrerebbe essere stato colpito da una infezione polmonare: anche se, in verità, il tremendo sospetto è che si trattasse di un caso di tubercolosi. Tutto da verificare, per carità. In ogni caso, sono state prese tutte le precauzioni del caso con l'astanteria (dove è stato ricoverato l'uomo) che ieri sera è stata tenuta off limits per le relative cure e tutto il lavoro di pronto soccorso è stato dirottato al Santissimo Salvatore di Paternò. Ieri medici e infermieri al lavoro in mascherina. Il rumeno viveva ad Adrano e già questa mattina è stato trasferito al reparto malattie infettive del Garibaldi di Catania per le cure del caso.

E sempre questa mattina si è provveduto a disinfettare l'astanteria del nosocomio biancavillese. I vertici sanitari dell'ospedale tranquillizzano a tal proposito: nessun allarme e nessun problema. Si è intervenuti in tempo allertando l’ufficio igiene dell’Asp. Un caso di tubercolosi tutto da verificare ed il responso lo si conoscerà certamente nelle prossime ore.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php