Live Sicilia

La protesta

Palazzo degli Elefanti, la rabbia
dei giardinieri della Multiservizi


Articolo letto 1.578 volte
VOTA
5/5
2 voti

Catania, giardinieri, multiservizi, palazzo degli elefanti, protesta, Cronaca, Politica
CATANIA. Protestano da questa mattina nell'androne di Palazzo degli Elefanti. Proprio accanto alla storica Carrozza del senato. Non a caso, lì: "Siamo vicini ad uno dei simboli di Catania: per fare sapere a tutti che Catania ci ha abbandonati". Sono i 38 giardinieri della Multiservizi che dal 30 settembre dell'anno scorso sono rimasti senza contratto e, automaticamente, senza stipendio. Loro che per sette anni consecutivi hanno avuto un rapporto di lavoro che è stato prorogato di stagione in stagione, all'improvviso hanno visto svanire ogni possibilità di rinnovo del contratto a tempo determinato. "La legge Monti ci ha messo in ginocchio ma i nostri rappresentanti politici della passata e della nuova amministrazione ci hanno messo in ginocchio", spiegano. Ed ancora: "Noi chiediamo solo il sacrosanto diritto di lavorare ed anche dalla Multiservizi ci siamo sentiti presi in giro".

Loro, i trentotto giardinieri, hanno giurato che da lì non andranno via: "Vogliamo un incontro con il sindaco Bianco. C'era stato detto che il posto era nostro: e mentre noi facevamo i precari, si continuava ad assumere. Siamo stati lasciati soli però adesso pretendiamo delle risposte".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php