Live Sicilia

decreto del fare

Multe ridotte se pagate subito
1000 catanesi ne approfittano


Articolo letto 11.757 volte
Catania, decreto del fare, multe, Cronaca

La direzione della Polizia Municipale, dopo aver aperto un'ulteriore cassa per venire incontro all’utenza informa che è possibile, al fine di ridurre i tempi d’attesa, pagare l’ammenda compilando un semplice bollettino di conto corrente postale, curandone la compilazione esatta.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Sono circa 1000 i cittadini che, nell’arco di poco più di due settimane, si sono recati presso la cassa della direzione di Polizia Municipale per il pagamento delle multe con la decurtazione del 30% come stabilito dalla legge entrata in vigore con modifiche che ha convertito il cosiddetto “Decreto del Fare”. Di questi 1000 utenti , circa il 40% è arrivato fuori tempo massimo rispetto ai giorni previsti per usufruire della decurtazione o aveva sanzioni accessorie che la escludono. Tra le modifiche approvate, è l’articolo 202 C.d.S., in vigore dal 21 agosto 2013, che consente il pagamento di una somma ulteriormente ridotta del 30% (rispetto al minimo edittale) se tale pagamento è eseguito entro cinque giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale. La decurtazione esclude le violazioni per le quali sono previste sanzioni accessorie come la sospensione della patente di guida o la confisca del veicolo (co. 3 art. 210 C.d.S.).

La direzione della Polizia Municipale, dopo aver aperto un'ulteriore cassa per venire incontro all’utenza informa che è possibile, al fine di ridurre i tempi d’attesa, pagare l’ammenda compilando un semplice bollettino di conto corrente postale, curandone la compilazione esatta. A questo scopo, lo schema riportato di seguito evidenzia i campi obbligatori, mentre la tabella mostra gli importi edittali minimi e i corrispondenti ridotti del 30% che dovranno essere inseriti sul bollettino senza procedere ad arrotondamenti della cifra.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento