Live Sicilia

Verso la terza giornata

Catania, due giorni di riposo
La testa è tutta a Livorno


Articolo letto 1.759 volte
VOTA
3/5
1 voto

antonino pulvirenti, catania calcio, livorno catania, Rolando Maran, serie a, Sport
CATANIA. Gli impegni della Nazionale azzurra concedono un pizzico di riposo alle squadre di serie A dopo le prime due giornate di andata che hanno confermato le ambizioni di Juventus, Napoli, Inter e Roma mortificando –viceversa - le velleità di altre squadre e tra queste il Catania. Il meritatissimo 8° posto della scorsa primavera aveva alimentato giustificate speranze da parte dei tifosi rossazzurri che, invece, ritrovano adesso la squadra del cuore relegata in fondo alla classifica a zero punti. Un fatto che non accadeva da tantissimo tempo, addirittura mai da quando il Catania è tornato nella massima serie sotto la gestione Pulvirenti.

Niente drammi, ci mancherebbe, ma bisogna fare in fretta per recuperare il terreno perduto ed evitare di rimanere pericolosamente invischiati nelle sabbie mobili della zona retrocessione malgrado il potenziale tecnico di cui si dispone. Ed il calendario, in tal senso, non da certo una mano ai rossazzurri che ripartiranno domenica prossima dalla trasferta in quel di Livorno. La formazione toscana, tornata in serie A dopo qualche anno di Purgatorio tra i Cadetti, è reduce dalla bella affermazione sul campo del Sassuolo grazie alla quale gli uomini di Davide Nicola hanno riscattato il tonfo casalingo maturato all’esordio contro la Roma. E poi, l’ “Ardensa” è notoriamente un rettangolo di gioco ostico per i colori rossazzurri, senza contare i torti arbitrali “storici” subiti in terra toscana ai tempi della serie B. Ma i dati statistici servono solo a fare sterile dietrologia: la realtà dei fatti consiste nell’esigenza, per la formazione di Rolando Maran, di far punti e cominciare a muovere la classifica in maniera concreta. La pausa del campionato, quindi, dovrà risultare utilissima ai calciatori rossazzurri per consolidare l’intesa in campo e migliorare la tenuta atletica dei singoli e del collettivo. Il resto lo faranno i nuovi innesti – soprattutto a centrocampo - dettati dai recentissimi acquisti effettuati prima che calasse il sipario sulla sessione estiva del calciomercato.

Nella giornata di sabato, intanto, test match con la Primavera a Torre del Grifo. Quattro reti in un'ora di gioco: doppietta di Maxi Lopez e reti anche di Bergessio e Keko. Per i rossazzurri, ora, ci sono due giorni di riposo. Si riprende martedì pomeriggio per il primo allenamento settimanale a porte chiuse.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php