Live Sicilia

Il commento della Sac

Mancini e Taverniti ammoniscono
"Battaglia non ancora vinta"


Articolo letto 1.010 volte
VOTA
4/5
1 voto

Catania, comiso, core, fontanarossa, piano aeroporti, sac, sistema aeroportuale, Soaco, Economia
CATANIA - Per Enzo Taverniti e Gaetano Mancini, rispettivamente presidente e amministratore delegato della Sac, quello raggiunto rappresenta «il risultato di un lungo e paziente lavoro condotto dal governo regionale, che ha raccolto la sollecitazione della Sac condividendo in toto l’idea che l’affermazione piena del sistema aeroportuale Catania-Comiso sia di fondamentale importanza per il territorio della Sicilia orientale. Dalla fine dello scorso anno, abbiamo sottoposto all’attenzione del governo regionale l’assurda ipotesi del mancato inserimento di Catania, che serve oltre 3,3 milioni di cittadini siciliani e che rappresenta il quarto scalo regionale italiano e il primo nel Mezzogiorno, nella rete principale del sistema aeroportuale nazionale e dell’esclusione di Comiso dalla rete nazionale, aeroporto che ha visto ingenti investimenti pubblici è che finalmente è stato consegnato a Soaco, sebbene con cinque anni di ritardo. Abbiamo trovato nelle Istituzioni regionali, a partire dal presidente Crocetta e dall’assessore Bartolotta, interlocutori sensibili e attenti, che hanno valutato, con i loro staff tecnici, le nostre argomentazioni e la nostra richiesta di stimare Catania-Comiso quale sistema integrato, riconoscendone l’importanza sul piano nazionale. Con questo risultato di forte collaborazione un primo obiettivo è stato raggiunto e rappresenta certamente un passo fondamentale».

«Ma attenzione», hanno proseguito i vertici Sac, «la battaglia non è ancora vinta. Questo documento di proposta, che peraltro recepisce le indicazioni che anche gli uffici tecnici dell’Enac avevano avanzato, inizia adesso l’iter che dovrà portare il Paese in tempi brevi, con l’approvazione del ministro Lupi, a dotarsi del Piano nazionale degli aeroporti. È allora necessario mantenere alta l’attenzione ed è questa la sollecitazione che rivolgiamo all’intero apparato istituzionale siciliano e alla deputazione dell’Isola. Il sistema aeroportuale integrato Catania-Comiso rappresenta l’unica effettiva porta di accesso al territorio e in tal senso è di fondamentale importanza la sua valorizzazione e il suo sviluppo. Sac e Soaco dal canto loro continueranno certamente a fare la propria parte».


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php