Live Sicilia

la polemica

Li Causi risponde a Di Blasi:
"Chiarisca con chi sta"


Articolo letto 1.667 volte
VOTA
1/5
4 voti

Catania, enzo li causi, marco di blasi, seconsa municipalità, Politica
CATANIA - In seguito a quanto affermato dal consigliere della seconda municipalità, Marco Di Blasi, in relazione ai presunti sprechi ad opera della presidenza, il presidente Enzo Li Causi ha inviato la seeguente nota. "A differenza da quanto dichiarato dal consigliere Di Blasi, non è vero che è stato inutile spreco di denaro convocare il consiglio circoscrizionale perché è stata effettuata la nomina del terzo membro di Presidenza e perché è stato permesso ai consiglieri presenti di intervenire con argomenti utili alla formazione delle Commissioni consiliari, che in atto, non sono state ancora formate. Riguardo al consigliere Di Blasi che afferma di aver generosamente rifiutato il gettone di presenza, il presidente Li Causi ricorda come lo stesso gettone di presenza per certi versi può essere recuperato economicamente partecipando a più commissioni. Il Presidente Li Causi spera che la generosità del consigliere Di Blasi, non venga vanificata con quanto affermato sopra. Riguardo a quanto affermato dal consigliere Di Blasi sulla maggioranza, il presidente ricorda come attualmente possa contare su una maggioranza di 10 Consiglieri, appartenenti a Pd, Patto per Catania, Articolo 4, Rinascita Civica, Pdl e Grande Catania, che hanno aderito all’idee e al programma presentato dal Presidente. Il Presidente Li Causi al riguardo chiede al Consigliere di Blasi di chiarire una volta per tutti, a quale forza politica aderisce. Un dubbio che il Presidente Li Causi nutre dal lontano anno 2008.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php