Live Sicilia

I locali di Via Giannotta

Centro per l'impiego
Il dirigente: "Serve intervento"


Articolo letto 2.047 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, Centro per l'impiego, dirigente cacciola, Luigi Bosco, Cronaca
CATANIA – Distacco degli intonaci del solaio, infiltrazioni d’acqua e carenze di risorse. Sono solo alcune delle problematiche che il centro per l’impiego di Via Giannotta si trova quotidianamente ad affrontare. La struttura è sempre più fatiscente, al punto che parte di essa è stata più volte interdetta al pubblico. A nulla è servita la parziale opera di rinnovamento condotta in tempi recenti. Non più tardi di sei anni fa “Italia Lavoro” (agenzia del ministero del lavoro) ha curato il restyling degli interni.

L'interno dei locali del Centro per l'impiego



SICUREZZA – Un nodo tuttora irrisolto è la fruibilità dei locali. A suo tempo, la riqualificazione non comportò il potenziamento strutturale dell’edificio. Non a caso l’ala sinistra del centro è costantemente martoriata da infiltrazioni d’acqua che hanno generato in più occasioni il crollo del controsoffitto in cartongesso. Vien da sé, dunque, che durante le giornate piovose la zona venga transennata, creando un vero e proprio percorso ad ostacoli necessario a salvaguardare l’incolumità dei presenti, già seriamente minacciata in passato.

“Due anni fa si è verificato un crollo nella hall dovuto al distacco delle pignatte, con cedimento di parte del controsoffitto. Per conseguenza due colleghi sono finiti in ospedale. – ha spiegato a LiveSiciliaCatania Nando Cacciola, responsabile del servizio di prevenzione e protezione – A seguito di ciò, la zona è stata interdetta in toto salvo poi essere ripristinata un anno fa. Tuttavia i problemi si sono puntualmente ripresentati. Abbiamo segnalato questa situazione all’ufficio tecnico del comune di Catania, senza ricevere alcun riscontro. Auspichiamo – ha aggiunto il responsabile –che il nuovo corso targato Bianco dia delle risposte concrete”.

LA REPLICA - Non si è fatta attendere la replica dell’amministrazione comunale: “Non posso che ringraziare LiveSiciliaCatania per la gradita segnalazione – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Luigi Bosco – Sarà mia premura effettuare un sopralluogo in Via Giannotta per appurare personalmente lo stato delle cose”. In un secondo momento lo stesso assessore ha puntualizzato alcuni elementi degni di nota. “A noi risulta – ha aggiunto Bosco –che la manutenzione dei locali, di proprietà privata, sia di competenza del legittimo proprietario. Comunque sia a breve, in virtù del piano di rientro, il centro per l’impiego verrà dislocato in locali comunali inutilizzati".

SISTEMA INFORMATICO – Tra le varie mancanze, spicca inoltre la spinosa questione inerente alla manutenzione delle postazioni di lavoro. La cosiddetta “assistenza tecnica” è prerogativa degli stessi operatori del centro, che puntualmente si trovano ad affrontare mal funzionamenti non sempre risolvibili. “E’ paradossale – sempre secondo Cacciola- che un ufficio a cui vengono assegnate sempre più competenze di altri assessorati non abbia una valida assistenza in relazione al mezzo informatico”.

LiveSiciliaCatania ha tentato più volte, invano, di contattare Anna Rosa Corsello (dirigente generale del diparimento regionale del lavoro) per far luce della vicenda.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php