Live Sicilia

La chiusura del calciomercato

C'è Plasil e Barrientos rimane!
Respinti gli Spurs per Spolli


Articolo letto 10.161 volte
VOTA
3.8/5
10 voti

barrientos, calcio catania, nino pulvirenti, plasil, Sport
CATANIA. Giornata incredibile quella che ha caratterizzato la chiusura del mercato estivo. Vietato ai deboli di cuore per i supporters rossoazzurri che nel corso della giornata hanno vissuto sull'onda emotiva di diversi colpi di scena. Partiamo dal clamoroso ed ormai insperato dietrofront sul fronte Barrientos: il giocatore alla fine rimane a Catania. Niente più Qatar, dunque. Una svolta inaspettata che rimescola le carte. E così, il Catania esce seriamente rafforzato da queste ultime ore di calciomercato.

Nella tarda mattinata l'arrivo (come già abbondantemente anticipato) del centrocampista di passaporto ceco, Jaroslim Plasil, in forza ai francesi del Bordeaux. La soluzione di portare alle falde dell'Etna il centrocampista dell'est appare come la più congeniale. Si badi, l'acquisto di Plasil rappresenta un colpo di alto profilo. Quello che lascia qualche dubbio è semmai il ruolo di Plasil: si tratta di un centrocampista che andrà a ricoprire lo stesso ruolo di Tachtsidis e Guarente. Jaroslim Plasil arriva in prestito secco: l'operazione è ormai stata conclusa con tanto di foto con la maglia rossoazzurra. L'arrivo del 31enne centrocampista è ufficiale. Così come è divenuto acquisito il passaggio in prestito di Doukara allla Juve Stabia in Serie B.

Nel pomeriggio, il Tottenham aveva ufficialmente avanzato un'offerta per arrivare e Nicolas Spolli. Il centrale rossoazzurro era seriamente finito nelle mire degli Spurs. La società del patron Pulvirenti ha però respinto con forza le sirene inglesi ed a poche ore dalla chiusura del mercato l'operazione è stata rispedita al mittente con il prolungamento del contratto al difensore argentino: firma fino al 30 giugno del 2016: "Sono molto soddisfatto per l'intesa raggiunta con la società: ringrazio per la fiducia e la stima il Presidente, il Vice Presidente Cosentino, il Responsabile Area Tecnica Bonanno e tutte le persone che mi sono state sempre vicine - spiega Spolli -. Il Catania è casa mia: grazie a questo prolungamento potrò concludere la mia esperienza professionale in Europa indossando questa maglia, alla quale sono particolarmente legato. Mi trovo splendidamente, in questa città, anche da un punto di vista umano: da quando ho imparato il siciliano - sorride il numero 3 - mi sento ancor di più un catanese. L'avvio di campionato non è stato semplice ma abbiamo tutto per riprenderci e rialzarci. Forza Catania".

Arriva intanto Cristiano Biraghi: il terzino sinistro è di proprietà dell'Inter e giunge via Cittadella dove ha collezionato 33 presenze in Serie B. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto. Ritocco all'ingaggio per Gonzalo Bergessio che Pulvirenti e la società hanno trattenuto in tutti i modi.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php