Live Sicilia

Seconda giornata in Serie A

Palacio, Nagatomo e Alvarez
Catania - Inter finisce 0-3


Articolo letto 3.683 volte

barrientos, catania calcio, catania-inter, serie a, Sport
CATANIA. L'Inter passeggia al "Massimino" e agguanta le altre squadre a punteggio pieno in testa alla classifica. Il Catania delude le attese ed incassa una pesante sconfitta sulla quale meditare. Barrientos sceglie di andar via e lascia il ritiro solo poche ore prima della gara. Troppo vulnerabile e' sembrata la squadra di Maran soprattutto nella zona nevralgica del campo dove Tachtsidis ha mostrato di essere ancora ben al di sotto delle aspettative, così come Monzon sulla laterale sinistra. Eppure i rossazzurri hanno avuto un buon avvio di partita sfiorando in più di un'occasione il vantaggio ma Leto e Bergessio non si dimostrano cecchini infallibili. Dalla parte opposta, invece, Palacio sfrutta al meglio il cross radente di un Jonathan imprendibile per Monzon e spedisce in fondo al sacco. Il Catania stenta a riprendersi e non riesce a rendersi pericoloso più di tanto. Izco e' costretto ad uscire per infortunio e Marano si gioca la carta Maxi Lopez, accolto dall'ovazione del pubblico, ma neanche lui riuscirà ad incidere. Nella ripresa, l'Inter sorniona di Mazzarri prende il sopravvento e Andujar deve fa gli straordinari per respingere la conclusione ravvicinata di Nagatomo. È il preludio al raddoppio nerazzurro che matura al 10 del secondo tempo. Leto perde palla a centrocampo, Jonathan innesca Palacio sul cui cross Nagatomo stavolta non sbaglia. I padroni di casa sono in bambola e Ricki Alvarez chiude i conti al termine di un'azione personale che chiude definitivamente i conti. Nel finale, Andujar evita un passivo più pesante.

Cronaca primo tempo (0-1)

4 Leto serve Bergessio che tira prontamente ma la conclusione viene smorzata da un difensore;

6 Castro si libera bene e tira dal limite: centrale;

7 girata al volo di Palacio che finisce fuori;

8 Leto smarca Bergessio che non riesce a tira con forza;

9 Leto salta due uomini ma,solo davanti ad Handanovic, gli tira addosso;

10 sul rovesciamento di fronte, Jonathan tira a botta sicura, Andujar fa quel che può e Legrottaglie salva sulla linea!

14 tiro di Cambiasso senza pretese: alto;

19 Inter in vantaggio: Jonathan fa ciò che vuole sulla destra, salta Monzon e mette in mezzo un pallone che Palacio deve solo spingere in rete: 0-1!

30 gran tiro di Tachtsidis che esce di pochissimo;

31 cross radente di Castro sul quale non arriva... nessuno;

33 tiro di Almiron deviato in angolo da un difensore intervista;

41 nel Catania si infortuna Izco e viene sostituito da Maxi Lopez; Castro sale a centrocampo;

44 nell'Inter, Taider prende il posto di Kovacic;

Cronaca secondo tempo (0-3)

48 Andujar riesce a respingere in tutto il colpo di testa ravvicinato di Nagatomo;

55 raddoppio dell'Inter: Leto perde palla a centrocampo, serve Jonathan e da questi a Palacio che mette sulla testa di Nagatomo il comodo pallone del raddoppio nerazzurro: 0-2!

61 nel Catania, Rolin sostituisce l'infortunato P. Alvarez;

62 tiro di Leto sul l'esterno della rete;

65 nel Catania, Doukara prende il posto di Leto;

67 nell'Inter, Guarin lascia il posto a Belfodil;

70 azione confusa in area intervista con Handanovic che respinge e poi Almiron manda fuori;

75 buon fraseggio tra Maxi Lopez e Castro ma quest'ultimo tira... alle stelle;

77 gol annullato a Belfodil per fuorigioco;

79 Ricki Alvarez s'invola in azione personale e segna indisturbato il terzo gol ospite: 0-3!

82 nell'Inter, Wallance sostituisce Jonathan;

89 sul cross di Guarin, Belfodil sbaglia il quarto gol;

92 Andujar respinge a piedi uniti la conclusione ravvicinata di Palacio;

Finisce tra i fischi e qualche epiteto di contestazione nei confronti dei rossazzurri.

Il Catania resta a zero punti!

 

Stadio "Angelo Massimino" di Catania

domenica 1 settembre 2013 - ore 20,45

CATANIA - INTER 0-3

( 2^ giornata di andata - Serie A 2013-2014)

Note: Debutto casalingo per il Catania nel campionato 2013/2014 con i rossazzurri chiamati a riscattare la sconfitta subita a Firenze. Pubblico delle grandi occasioni sugli spalti del "Massimimo" dove si contano circa 20.000 spettatori. Numerosa rappresentanza del tifo nerazzurro nel settore "ospiti". Terreno di gioco allentato a causa dell'abbondante pioggia caduta sino ad un'ora prima del fischio d'inizio. Ma la notizia inaspettata, nell'immediata vigilia di questo atteso match, e' la probabilissima cessione di Pablo Barrientos che ha lasciato il ritiro nel pomeriggio e già domani sarà in Quatar.

CATANIA (4-3-3 ): Andujar, P. Alvarez, Legrottaglie, Spolli, Monzon, Izco (k), Tachtsidis, Almiron,Castro, Leto, Bergessio. A disposizione: Frison, Ficara, Cabalceta, Rolin, Gyomber, Freire, Boateng, Maxi Lopez, Petkovic, Doukara. Allenatore: Rolando Maran

INTER (3-5-1-1): Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Jonathan, Guarin, Cambiasso(k), Kovacic, Nagatomo, R. Alvarez, Palacio.

A disposizione: Castellazzi, Carrizo, Rolando, Andreolli, Samuel, Wallace, Kuzmanovic, Pereira, Olsen, Taider, Icardi, Belfodil. Allenatore: Walter Mazzarri

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Collaboratori di linea: Fabrizio Posado (Bari) e Alfonso Marrazzo ( Tivoli).

IV uomo: Giulio Dobosz (Roma 2).

Arbitri di porta: Marco Guida (Torre Annunziata) e Maurizio Ciampi (Roma 1).

RETI: 19 p.t. Palacio (I); 10 s.t. Nagatomo (I); 34 s.t. R. Alvarez (I).

squalificati: nessuno

indisponibili: Capuano, Peruzzi, Bellusci (C); Chivu, Milito, Zanetti (I).

diffidati: diffidati

ammoniti: Nagatomo (I); Spolli (C); Doukara (C).


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php