Live Sicilia

Incidente mortale

Investito e ucciso: non si sa l'identità
Aveva un tatuaggio sul collo


Articolo letto 12.304 volte
VOTA
3.4/5
16 voti

asse dei servizi, Catania, incidente mortale, uomo senza documenti, Cronaca
CATANIA - Tragedia questa mattina, alle sei, sull'asse dei servizi di Catania. Un uomo è morto sul colpo centrato in pieno da un furgone che stava percorrendo la strada che da Librino conduce al centro commerciale Le Porte di Catania.  La vittima era senza documenti e quindi non è stato ancora identificato. Non è ancora chiara la dinamica su cui sta indagando la polizia municipale di Catania.

Complice il buio. La strada, che si trova nei pressi della Tangenziale tra le uscite di Misterbianco e San Giorgio, è  quasi priva di illuminazione e sembrerebbe che il conducente del furgone non si sia accordo che qualcuno stava attraversando la carreggiata. L'impatto è stato fatale. I soccorsi hanno solo potuto constatare il decesso dell'uomo che è stato trasportato all'obitorio.

E' mistero sulla vittima. L'uomo, infatti, era senza documenti ed i vigili urbani stanno cercando di raccogliere elementi utili per risalire alla sua identità.  "Chiunque avesse informazioni utili per la identificazione - dichiarano dalla Polizia Municipale lanciando un appello attraverso LiveSiciliaCatania - contatti il nostro comando".

Il tatuaggio sul collo della vittima



Segni particolari. La vittima ha un particolare tatuaggio, uno scorpione, sul collo. Moro, occhi scuri, di corporatura media. Età tra i 35 e i 45 anni. Al momento dell'impatto era a torso nudo. Non si esclude che si potrebbe trattare di qualche straniero che magari aveva trovato alloggio temporaneo nella zona attorno all'Asse dei Servizi.

L'inchiesta. La procura di Catania ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Il furgone è stato posto sotto sequestro. Il conducente è stato interrogato ed ha fornito la sua versione dei fatti.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php