Live Sicilia

La squadra a Firenze

Maran ha ancora fame:
"Fare meglio dell'anno scorso"


Articolo letto 1.472 volte
catania calcio, fiorentina catania, Rolando Maran, Sport
Mister Maran alla vigilia di Fiorentina-Catania

Il tecnico rossoazzurro lancia i suoi ragazzi: "Stanno lavorando con sacrificio e dedizione, sono sicuro che faranno bene". Ed a Firenze il Catania dovrà stare attento alle folate viola. Convocato Maxi Lopez.

VOTA
5/5
1 voto

TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Tutto pronto. Tutti concentrati. Il Catania “salpa” per Firenze in una domenica pomeriggio carica di tanto entusiasmo e con un gruppo, quello etneo, carico a mille. La Fiorentina ha i favori del pronostico? Mica tanto a sentire mister Maran visto che i rossoazzurri ci tengono a far meglio della passata stagione. Ed in conferenza stampa, il tecnico di Rovereto è chiaro. Chiarissimo. Ecco alcuni passaggi essenziali dell’incontro avuto stamane con i cronisti a Torre del Grifo.

L’AVVIO DEL CAMPIONATO. “C’è una gran voglia di iniziare. C’è voglia di tornare a giocare le partite che contano: abbiamo di fronte una gara stimolante. C’è voglia di iniziare e questo è già un buon viatico”.

I PARAGONI CON LA PASSATA STAGIONE. “C’è un anno di conoscenza della squadra e dei giocatori: siamo più consapevoli di ciò che possiamo mettere in campo. Ma ci vuole anche sacrificio e lavoro: cose delle quali siamo consapevoli. Vogliamo partire e partire bene. Abbiamo grandi motivazioni”.

LE AMBIZIONI. “Il cercare di andare oltre se stessi è la chiave per fare meglio: i ragazzi hanno una gran voglia di stupire. Ma sappiamo che ogni cosa va conquistata. E’ sempre la prossima la più difficile: e noi vogliamo farci trovare pronti. Il nostro Scudetto rimane la salvezza ma noi dobbiamo far parlare di noi e fare bene. Quello che dicono gli altri ci importa relativamente”.

MONTELLA E LA FIORENTINA. “Nessuna rivalità e nessun fastidio con Montella: io devo ancora dimostrare di valere il Catania. Lui è un allenatore che ha fatto bene qui ed a Firenze sta facendo lo stesso”.

IL MODULO. “4-2-3-1 o 4-3-3? Trequartista o no? Vedremo, dobbiamo essere preparati a tutto. Prima della partita, verificheremo il dà farsi”.

L’AVVERSARIO. “MI aspetto una Fiorentina che parta forte: loro stanno vivendo un buon momento e giocano un buon calcio. Ma tutto questo non deve condizionarci, troveremo delle difficoltà e lo sappiamo perchè c’è un ambiente con grande entusiasmo dopo la vittoria in Europa League ma noi dobbiamo fare leva sulle nostre forze”.

LA SQUADRA. “Leto? Si è allenato bene ed è pronto: verificheremo se dal primo minuto o meno. Monzon lo vedo in crescita e mi auguro possa trovare spazio nel corso della partita. Maxi Lopez verrà convocato e se toccherà a lui mi auguro che darà il suo contributo. La squadra è sul pezzo: sono tranquillo perchè vedo dedizione al lavoro”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento