Live Sicilia

IL CORDOGLIO

Muore dopo 7 giorni di agonia
"Mi hai lasciato senza l'ultimo bacio"


Articolo letto 22.181 volte
angela maria politino, Catania, incidente, incidente mortale, scordia, Cronaca
La vittima, Angela Maria Politino

E' morta ieri al Cannizzaro di Catania Angela Maria Politino, la studentessa vittima lo scorso 17 agosto di un incidente sulla strada provinciale che conduce a Scordia. Non si da pace il fidanzato della giovane che affida a facebook il suo dolore. Il suo post è un vero inno all'amore eterno.

VOTA
2.5/5
23 voti

CATANIA - Abbracciata al suo fidanzato e dietro uno scorcio di mare notturno.  Uno scatto di una serata d'estate scelto da Angela Maria Politino, proprio un mese fa, per il suo profilo facebook, e che da ieri (giorno della sua morte al Cannizzaro di Catania) è condiviso nelle bacheche di chi conosceva la studentessa vittima di un incidente avvenuto sabato scorso. Nessun commento e nessun post, un cordoglio fatto di silenzio: alla fine a cosa servono le parole? Loro, gli amici di Angela Maria, vogliono ricordarla così: sorridente e abbracciata al suo innamorato.

E' sul diario fb del fidanzato, un giovane di Scordia, che è esplosa la commozione. Il suo messaggio è un inno all'amore eterno:  "Una volta ti dissi - scrive - non voglio essere nella tua vita ne l’inizio di una fine ne la fine di un inizio. Voglio essere nella tua vita l’inizio di un inizio senza fine. Eh già…Ma chi avrebbe pensato mai che oggi mi avresti lasciato da solo, senza darti l’ultimo abbraccio…senza l’ultimo bacio…senza la possibilità di dirti per l’ultima volta che Ti amo infinitamente? Come farò senza i tuoi occhioni dolci, il tuo carattere solare,le tue mani che sfiorano le mie? Lo so che non sei più presente tra noi…ma so anche che tu ora mi stai ascoltando: Ti amo vita mia, ti amo adesso e ti amerò in eterno".

Al dolore straziante di familiari e amici si unisce anche il sindaco di Palagonia, Valerio Marletta che attraverso il quotidiano on line www.scordia.info (il primo a pubblicare la notizia) esprime il suo cordoglio. “Una notizia triste che ci lascia senza respiro – ha affermato – mi associo al dolore dei familiari ed esprimo il cordoglio della città”.

Quel 17 agosto doveva essere l'inizio di un weekend da "favola": dalle ricostruzioni di alcune agenzie stampa, infatti, Angela Maria Politino stava percorrendo la strada provinciale 29 in direzione di Scordia proprio per raggiungere il suo fidanzato. Alle 16.30, però, è avvenuto l'impatto che non gli ha permesso di abbracciare il suo compagno che l'aspettava. La 27enne all'altezza della centrale Enel ha perso il controllo della sua auto, forse a causa della perdita di aderenza dei pneumatici per l'asfalto bagnato. All'imbocco della curva l'auto ha invaso la corsia opposta e si è schiantata contro il guardrail, poi è stata colpita al fianco laterale da una Mitzubishi 200 furgonata che viaggiava nella direzione opposta. Il conducente non ha potuto evitare lo scontro in quanto si è trovato la Fiesta davanti alla strada. La dinamica, comunque, è ancora al vaglio dei Carabinieri, che sono intervenuti sul luogo dell'incidente.

L'ambulanza del 118 è arrivata sul posto immediatamente: la giovane studentessa di 27 anni è stata trasportata all'Ospedale di Militello dove le è stato diagnosticato un politrauma e un'emorragia cerebrale. Condizioni gravissime che hanno spinto i medici a disporre il trasferimento alle 19 dello stesso sabato, tramite elisoccorso, al Cannizzaro di Catania. Sette giorni d'agonia e poi, ieri pomeriggio, l'ultimo respiro di Angela Maria. E mentre Palagonia, Scordia e tutti i colleghi di Giurisprudenza lanciano l'ultimo saluto alla studentessa, il suo fidanzato sceglie di far parlare solo il cuore: "Nessun addio... c'è di mezzo l'amore".

 

 




 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento