Live Sicilia

La morte dell'anziana scippata

Scialfa: "Barbaro esempio di come sia la città"


Articolo letto 2.399 volte
VOTA
3/5
2 voti

amministrazione comunale, angela borromeo, anziana morta, anziana scippata, Catania, marco consoli, valentina scialfa, Cronaca
CATANIA – “Questo episodio così barbaro - afferma - è l'esempio eclatante di come si sia ridotta questa città”. Non usa mezzi termini Valentina Scialfa, l’assessore alla Scuola, alla Cittadinanza e responsabile e ai Diritti e Opportunità, commentando la morte di Angela Borromeo, scippata nel pieno centro della città e morta ieri dopo una lunga agonia in ospedale, in seguito al trauma riportato per essere stata scaraventata a terra.

“L'amministrazione non può che essere solidale con la famiglia della signora - prosegue l'assessore, sin da subito vicina ai familiari – ma vuole anche lanciare un messaggio di fitta collaborazione con le Forze dell'ordine, necessaria per incrementare i controlli". Valentina Scialfa parla, dunque, di necessità di un'azione massiccia e incisiva da parte di tutti i soggetti coinvolti, attraverso una maggiore presenza delle forze dell’ordine che, ognuno per la propria parte, contribuisca alla ripresa della città anche sul piano della sicurezza. “Noi, da parte nostra - aggiunge - stiamo potenziando la presenza dei Vigili urbani, ma è chiaro che per avere risultati serve un lavoro sinergico insieme a Questura e Prefettura, ognuno per le proprie competenze”.

Collaborazione massiccia già avviata dall’amministrazione Bianco, come sottolineato dall’assessore alla Polizia municipale e vicesindaco Marco Consoli che, oltre a esprimere solidarietà e stringersi al dolore della famiglia dell’anziana, sottolinea i grandi passi avanti di questi mesi proprio in materia di sicurezza.

“La sicurezza urbana è competenza dell’amministrazione – spiega Consoli a LivesiciliaCatania – anche se dobbiamo fare i conti con la limitata dotazione organica, sempre insufficiente di fronte alle esigenze del territorio cittadino. Gi, grazie all’intervento del Questore – continua – sono ben visibili i frutti della stretta azione sinergica tra Municipale e Polizia, ad esempio, in centro storico. Certo – conclude – non è semplice programmare azioni su un territorio così vasto e problematico, ma la sicurezza rimane uno degli obiettivi prioritari dell’amministrazione Bianco”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php