Live Sicilia

EMERGENZA SCIPPI

Li Causi e Rapisarda:
"Potenziare i controlli"


Articolo letto 1.239 volte
VOTA
0/5
0 voti

emergenza criminalità, li causi, Picanello, scippo, Cronaca
CATANIA - Enzo Li Causi, presidente della seconda municipalità, si stringe al dolore dei familiari dell'anziana donna morta a seguito di uno scippo e, nel contempo, lancia un appello al sindaco per aumentare la sicurezza a Picanello. "Il nostro territorio, che già è molto difficile - spiega a LivesiciliaCatania - è completamente sguarnito di controlli. Specialmente nelle zone interne e nelle ore notturne, avvengono numerosi episodi di microcriminalità, che vanno dallo spaccio allo scippo - continua - per cui chiediamo di potenziare i controlli, non solo dei vigili urbani, ma anche delle altre forze dell'ordine".

Li causi non chiede solo più pattuglie e vigili per le strade: "Occorre posizionare telecamere nelle zone strategiche - prosegue - ma soprattutto intervenire nelle zone degradate, cosa che presto, come municipalità, chiederemo formalmente all'amministrazione. Non è solo una questione di sicurezza - conclude - ma anche di immagine per un'intera città".ù

Anche Salvo Rapisarda, presidente della terza municipalità, chiede il potenziamento dei controlli sul territorio, non solo attraverso la videosorveglianza, ma anche con pattugliamenti interforze. "E' da tempoo che chiediamo non solo maggiore presenza di forze dell'ordine - spiega a LivesiciliaCatania - ma anche l presenza del poliziotto di quartiere che rappresenterebbe un buon deterrente per i reati predatori. In ogni caso - prosegue - occorre, e il sindaco lo ha già fatto presente al nuovo Prefetto, l'intervento di tutte le forze dell'ordine e controlli più frequenti per risolvere i problemi legati alla sicurezza del nostro territorio che, nonostante sia considerato residenziale, registra un aumento di criminalità".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php