Live Sicilia

INTERVENTO DELLA TRIPLICE

Forestali senza stipendio
Tutta colpa di un errore


Articolo letto 2.127 volte
VOTA
1/5
1 voto

Catania, cgil, cisl, forestali catania, forsetali antincendio, uil, Cronaca
CATANIA - In merito ai ritardi nei pagamenti relativi ai mesi di giugno e luglio in favore dei lavoratori forestali del servizio antincendio di Catania, i Segretari Provinciali di FLAI-CGIL, Alfio Mannino; FAI-CISL, Pietro Di Paola; UILA-UIL, Nino Marino; diramano la seguente congiunta dichiarazione stampa.

“I ritardi nei pagamenti dei mesi di giugno e luglio per quasi mille lavoratori forestali dell' antincendio di Catania sono inaccettabile anche perché sono determinati da una burocrazia regionale inadeguata e che affronta i problemi con superficialità. Se fino a giorno 5 agosto vi era la giustificazione che a seguito dell'introduzione del nuovo sistema le procedure erano bloccate, oggi il perdurare del ritardo è dovuto a colpe che vanno ricercate nell'amministrazione regionale. Nei giorni scorsi sia la direzione regionale che quella provinciale dell'Ispettorato avevano assicurato di aver trasmesso gli ordinativi di pagamento in banca e che nei primi giorni di questa settimana i lavoratori avrebbero percepito le spettanze.

Oggi a seguito delle nostre continue richieste di chiarimenti circa tali ulteriori ritardi, veniamo a sapere che tale pagamento è stato bloccato per un mero errore materiale nella trasmissione di un solo codice IBAN da parte di un lavoratore. Tale giustificazione non può essere accettata anche perché non si possono fare trascorrere ben 20 giorni per scoprire un banale errore e causare non pochi danni ai lavoratori.

E’ assurdo che nel 2013, nell’era del progresso informatico, la Regione Siciliana continui ad adottare sistemi obsoleti e antistorici che, a causa di un problema che riguarda un singolo lavoratore, penalizzino ben mille operai. Per tale motivo vanno condannati e sanzionati i responsabili di questi fatti.

Il Sindacato, unitariamente, si appella all’Assessore al Bilancio affinché si adoperi e dia le giuste disposizioni per ammodernare i sistemi inerenti i pagamenti e non solo questi, affinché non si tornino a verificare tali assurdi errori. I sindacarti nei prossimi giorni si adopereranno per fare chiarezza sull'accaduto e reclamare i dovuti provvedimenti anche per evitare che in futuro possano ancora accadere simili situazioni. Rivendichiamo che tale errore venga corretto in queste ore e che nella giornata di lunedì si possano effettuare i relativi bonifici.”


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php