Live Sicilia

Arrestati dai carabinieri

"Take away" della marijuana
gestito da due rumeni


Articolo letto 2.301 volte
arresti catania, Catania, droga, marijuana, san cristoforo, Cronaca
Il cancello con le due finestrelle per lo scambio delle dosi

Avevano creato una sorta di sportello per l'acquisto della droga a San Cristoforo. Due fessure in un cancello di ferro dove si effettuava pagamento e consegna delle dosi. I due rumeni, scoperti dai militari, sono finiti in manette.

VOTA
5/5
1 voto

CATANIA - La comodità del "take away" conquista anche il mercato illegale della droga. Due romeni, di cui uno minorenne, avevano escogitato un particolare metodo per il pagamento e la consegna della marijuana. In un cancello in ferro avevano creato due sportelletti da cui avveniva il contatto e lo scambio dello stupefacente. Idea che doveva servire a minare la sorveglianza delle forze dell'ordine, ma i carabinieri di Piazza Dante non solo hanno notato gli strani movimenti in Via Vinciguerra, ma hanno preso alle spalle i due pusher facendo irruzione dal retro del palazzo del rione San Cristoforo.

In manette sono finiti Paul Giorgian, 24 anni e O. C., 17enne. Al primo sono stati concessi i domiciliari, mentre il secondo è detenuto nel centro di prima accoglienza di via Franchetti in attesa della decisione del magistrato.

Perquisita l'abitazione dei due, che vivevano insieme, è stato sequestrato un grosso quantitativo di marijuana: 300 grammi per un valore di 3000 euro. Inoltre sono stati trovati 350 euro in contanti ritenuto guadagno dell'attività di spaccio, ma anche un servizio di video sorveglianza. I due romeni, infatti, avevano collocato davanti all'ingresso una telecamera per tenere sotto controllo il cancello del take way della droga.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento