Live Sicilia

dopo l'incontro con l'assessore

Ambulanti, tregua per 15 giorni
A settembre la soluzione


Articolo letto 1.345 volte
VOTA
0/5
0 voti

ambulanti abusivi, angela mazzola, Catania, mercato via del rotolo, Cronaca
CATANIA - Non monteranno alcuna bancarella fino al prossimo primo settembre quando dovrebbero arrivare risposte concrete dall'ammministrazione comunale. Questo l'esito dell'incontro di oggi pomeriggio tra l'assessore alle attività produttive, Angela Mazzola e alcuni rappresentanti dei commercianti ambulanti che nei giorni scorsi avevano dato vita ad un'accesa protesta dopo essere stati allontanati dai Vigili urbani per aver montato abusivamente sul lungomare cittadino.

Si sono dunque placati gli animi dei venditori del mercatino sperimentale di via De Gasperi, rimasti senza sede dopo la scadenza della concessione data loro dalla passata amministrazione, il 31 dicembre scorso, e costretti a montare abusivamente lungo il viale Artale D'aragona per poter continuare la propria attività. "Avevamo una concessione - spiega uno degli operatori a LivesiciliaCatania - scaduta a dicembre e, da quel giorno, non abbiamo più avuto risposte, se non durante la campagna elettorale quando, numerosi esponenti del centrodestra come del centrosinistra, ci hanno assicurato avrebbero trovato una sistemazione".

Stavano bene in via de Gasperi e via del Rotolo, gli ambulanti, ma non vogliono necessariamente che sia quella l'area dove realizzare il mercatino: "l'importante, affermano, è che non sia sperimentale, ma definitiva. Noi la clientela la abbiamo comunque - aggiunge Lina, un'altra commerciante - ma siamo stanchi di essere sballottati da un posto all'altro. Vogliamo solo poter lavorare".

Impegno che l'assessore Mazzola, ha voluto assumersi personalmente. "Deve essere chiaro che la decisione di trovare un sito idoneo per fare rientrare nella legalità non segue le proteste di ieri - ha affermato  - perchè lavoriamo a questo progetto da settimane. La soluzione sarà trovata entro il primo di settembre in linea con la nostra politica - ha aggiunto - che è quella di dare agli ambulanti abusivi l'opportunità di regolarizzarsi e transitare nella legalità affinché il loro diritto al lavoro possa essere garantito. Per la prossima settimana intanto questi operatori staranno a casa perché non è tollerabile che stiano fuori dalla legalità". L'assessore ha anche affermato che alcuni luoghi della città, come il lungomare o piazza Nettuno, non saranno sicuramente scelti per realizzarvi il mercatino, ma che sono in corso di valutazione alcuni potenziali siti.

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php