Live Sicilia

l'intervista

Francesca Raciti a tutto campo:
"Sarò il Presidente di tutti"


Articolo letto 2.756 volte
VOTA
3.3/5
4 voti

Catania, consiglio comunale, enzo bianco, francesca raciti, Catania, Politica
CATANIA - Giovane, 32 anni li compirà tra qualche mese, donna e alla sua seconda esperienza consiliare. Questo lo stringatissimo identikit del nuovo presidente (o presidentessa, come alcuni vorrebbero fosse chiamata) del consiglio comunale di Catania, Francesca Raciti, eletta a furor di popolo (39 voti su 43) sullo scranno più alto dell'aula consiliare. Un ruolo che la Raciti ha preso molto seriamente, passa le sue giornate a ricevere i colleghi e a organizzare i lavori d'aula che, assicura lei stessa, dovrebbero avviarsi subito dopo la pausa ferragostiana.

Presidente, come si sente nei suoi nuovi panni?

Sono tanto orgosliosa quanto emozionata per essere la prima presidente donna del consiglio comunale e, per di più, alla mia giovane età. So che il ruolo è molto importante e prevede numerose responsabilità, ma sono pronta ad affrontarlo, con la certezza che tutti i miei colleghi mi aiuteranno per fare sì che io svolga nel miglior modo possibile il mio incarico.

A proposito di colleghi, lei oggi siede sullo scranno più alto: che pensa, dal suo privilegiato punto di vista, del nuovo consiglio comunale?

Molti sono giovani e alla prima esperienza e penso che siano animati da molta volontà di lavorare per Catania e i catanesi. Non posso che sperare, ma ne sono certa, che ognuno di loro sarà collaborativo e volenteroso di fare: già adesso è emersa una grande voglia di fare e, soprattutto, di dare le risposte che la città attende da tempo, anche quelle meno evidenti. Molti, inoltre, provengono dai consigli di quartiere per cui credo che cercheranno di avvicinare il Palazzo alla gente. E io sono sicura che il Consiglio insieme all'amministrazione guidata da Enzo Bianco, riusciranno nell'intento.

Lei è sempre stata politicamente al fianco di Enzo Bianco nel Pd e il suo nome ha messo d'accordo tutti all'interno del partito cittadino. Si sente caricata di un'ulteriore responsabilità?

Sicuramente per me è importante che il Pd abbia sostenuto il mio nome, come affermato dagli stessi vertici e sono contenta di aver messo d'accordo tutti. Il partito con il quale sono stata eletta si è stretto intorno alla mia candidatura. Sono grata a Enzo Bianco perchè con lui ho mosso i primi passi in politica ed è stato sempre lui a stimolare in me l'entusiasmo, con la sua passata amministrazione. Ma voglio ribadire che sarò il Presidente di tutti perchè tutti, o quasi, mi hanno dato fiducia.

Quali sono le priorità per il nuovo presidente del Consiglio?

Vorrei convocare i primi consigli comunali già nel mese di Agosto per iniziare a mettere in cantiere qualche cosa. E' importante avviare la nuova fase e dare il via alle commissioni, fondamentali perchè l'assemblea cittadina possa lavorare. Ritengo quindi che occorra comporre il quadro generale in modo che, non appena sarà pronto, si possano affrontare le cose importanti per la città. Per quanto riguarda le delibere che verranno esaminate prima, sicuramente, fra qualche settimana, insieme al sindaco e all'amministrazione, ci riuniremo per fare una scaletta delle priorità. Sappiamo che ci sono delibere fondamentali, Prg, Prp, ma l'amministrazione ha già espresso la volomntà di rivederle quindi è difficile che siano queste a essere discusse subito dopo le vacanze.

 Cosa si aspetta e cosa si augura da parte del consiglio comunale?

Mi auguro che non si perda più tempo del previsto, che le priorità vengano rispettate e che le cose vadano valutate nei tempi giusti, senza fretta e senza allungare il brodo. Ma sono sicura che questa amministrazione riuscirà a portare a termine le cose importanti

 

 

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php