Live Sicilia

E' accaduto tra Biancavilla e Paternò

Inseguimento e sparatoria:
derubato di 2 mila euro


Articolo letto 3.207 volte
VOTA
1/5
1 voto

biancavilla, minacce, ospedale santissimo salvatore, paternò, romania, sparatoria, Cronaca
PATERNO'/BIANCAVILLA. Aveva appena prelevato due mesi di stipendio dalla sua banca a Biancavilla per potersi pagare il viaggio nella sua nazione d'origine: la Romania. Una vacanza per lui, la moglie e i suoi due figli. A fargli compagnia, il fratello ed un amico. Tutto normale, insomma. Senonché durante il tragitto di ritorno in macchina verso Paternò (dove il cittadino romeno risiede) all'improvviso viene affiancato da un'auto, si tratta di una Pegeout di colore scuro, che gli intima di fermarsi. A bordo ci sono quattro persone a volto coperto ed armati di pistola. L'uomo è disorientato. Accosta, scende dalla vettura e comincia a scappare. I quattro lo raggiungono e gli sparano un colpo d'arma da fuoco al polpaccio. Gli vengono rubati i soldi e poi lasciato a terra con i quatto criminali che filano via. Il fratello e l'amico della vittima, provvedono a prestare i primi soccorsi. "L'agguato" è avvenuto in contrada Schettino.

In ospedale, al "Santissimo Salvatore" di Paternò, gli verranno diagnosticati dieci giorni di prognosi. Puntuale è scattata la denuncia ai carabinieri della Compagnia di Paternò: a loro sono affidate le indagini per risalire ai quattro balordi.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php