Live Sicilia

RIUNIONE OPERATIVA

Lavori al Ponte Gioeni
Monitoraggio costante


Articolo letto 899 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, circonvallazione, ponte gioeni, tondo gioeni
CATANIA - Ancor più fluido rispetto a ieri il flusso delle auto sui percorsi alternativi nella seconda giornata di lavori per l’abbattimento del cavalcavia del Tondo Gioeni. “Tutto – ha detto l’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata - sta andando secondo le previsioni grazie anche all’attenzione e la precisione con cui la stampa, che ringraziamo, ha seguito minuto per minuto l’avvenimento. Dopo gli aggiustamenti di ieri di quel piano alternativo del traffico che avevamo per questo definito ‘in progress’, i disagi per gli automobilisti si sono ulteriormente attenuati”.

“Si è rivelata fondamentale poi – ha sottolineato Marco Consoli, vice sindaco con delega alla Polizia municipale -, la collaborazione dei cittadini che hanno seguito i nostri inviti a percorrere strade alternative rispetto alla circonvallazione e hanno fornito a loro volta preziosi consigli al numero verde istituito dal Comune, il 800887077. Che la situazione si sia normalizzata è dimostrato anche dal numero di chiamate per richieste d’informazione al numero verde: ieri sono state 150, oggi soltanto 20. L’Amministrazione comunque continua a monitorare costantemente la situazione con i tre assessori interessati”.

L’ultima riunione tra gli assessori e i tecnici si è svolta nel primo pomeriggio nel Palazzo degli elefanti. È stato confermato che la ditta è stata regolarmente autorizzata al lavoro notturno a partire da stasera e che entro domani si finirà di installare la segnaletica di cortesia per le principali deviazioni a monte e a valle del cantiere. Inoltre, dopo alcuni test effettuati dai Vigili urbani, è stato deciso di non procedere allo smantellamento della rotatoria di via Caronda.

“Visto che il traffico defluisce regolarmente – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco – abbiamo deciso di sospendere, almeno per ora, lo smantellamento. Valuteremo semmai in seguito, se le condizioni del traffico dovessero mutare, se eliminare la rotonda”. Nel corso della riunione sono stati inoltre messi sul tappeto i timori di un “effetto evento” della demolizione, che dovrebbe cominciare sabato, e si è discusso anche dell’incidente registrato la notte scorsa nell’area del cantiere: un’auto, che procedeva a fortissima velocità – si stima che abbia frenato per quaranta metri – è andata a sbattere contro le transenne. E qualcuno dei residenti ha parlato di segnaletica insufficiente.

“In realtà – ha sottolineato l’assessore Bosco – quando ho interpellato i rappresentanti della ditta, ho avuto da loro assicurazione che la segnaletica di legge è stata pienamente rispettata”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php