Live Sicilia

il primo giorno di lavori

Ponte Gioeni, rallentamenti
ma il traffico scorre


Articolo letto 6.304 volte
Catania, Luigi Bosco, ponte gioeni, rosario d'agata, tosa srl, traffico circonvallazione, Cronaca

Operai e tecnici al lavoro per rimuovere le prime parti del Ponte del Tondo Gioeni. Per evitare ulteriori rallentamenti e rendere quanto più scorrevole il traffico nei prossimi giorni, nel pomeriggio verrà eliminata la rotatoria di via Caronda e asportata parte dello spartitraffico sulla Circoncallazione. L'Amt comunica ulteriori variazioni del percorso di alcune linee di bus (foto Federica Campilongo). VIDEO - LE POLEMICHE

VOTA
4.5/5
4 voti

CATANIA - È scattata l’ora X. Da pochi minuti sono infatti al lavoro gli operai e i tecnici della ditta To.Sa srl per rimuovere le prime parti del Ponte del Tondo Gioeni.

AGGIORNAMENTO ORE 16.30:L'azienda metropolitana trasporti modifica ulteriormente il tragitto delle linee che, solitam,ente, transitano dal Tondo Gioeni e dalle vie limitrofe. Questo il piano dell'Amt: Con decorrenza 08.08.2013, subiranno le seguenti ulteriori temporanee variazioni di percorso: Circolare 201: i mezzi provenienti da Piazza Cavour proseguiranno su Via Etnea, Via Ingegnere, Via Caronda, Viale O. da Pordenone, (tornaindietro) Viale O. da Pordenone, Via P. dell’Ova, Via M. Albertone, Via del Bosco, Via Petraro da dove riprenderanno il normale percorso di linea. I mezzi provenienti da Via Passo Gravina proseguiranno sulla stessa quindi svolteranno a sinistra su Via P. Bentivoglio, Via Etnea da dove riprenderanno il normale percorso di linea; Circolare 429: i mezzi provenienti da Piazza Cavour proseguiranno su Via Etnea, Via Ingegnere, Via Caronda, Viale O. da Pordenone, (tornaindietro) Viale O. da Pordenone, Via P. dell’Ova, Via M. Albertone, Via del Bosco, da dove riprenderanno il normale percorso di linea. I mezzi provenienti da Via Passo Gravina proseguiranno sulla stessa quindi svolteranno a sinistra su Via P. Bentivoglio, Via Etnea da dove riprenderanno il normale percorso di linea; Circolare 432: i mezzi provenienti da Piazza Cavour proseguiranno su Via Etnea, Via Ingegnere, Via Caronda, Viale O. da Pordenone, (tornaindietro) Viale O. da Pordenone, Via P. dell’Ova, Via M. Albertone, Via del Bosco, Viale A. Doria da dove riprenderanno il normale percorso di linea. I mezzi provenienti da Via Passo Gravina proseguiranno sulla stessa quindi svolteranno a sinistra su Via P. Bentivoglio, Via Etnea da dove riprenderanno il normale percorso di linea; Circolare 449: i mezzi provenienti da Piazza Cavour proseguiranno su Via Etnea, Via Ingegnere, Via Caronda, Viale O. da Pordenone, (tornaindietro) Viale O. da Pordenone, Via P. dell’Ova, Via M. Albertone, Via del Bosco, Viale A. Doria da dove riprenderanno il normale percorso di linea. I mezzi provenienti da Via Passo Gravina proseguiranno sulla stessa quindi svolteranno a sinistra su Via P. Bentivoglio, Via Etnea da dove riprenderanno il normale percorso di line.

AGGIORNAMENTO ORE 14.00: Ora di punta superata. Ancora rallentamenti in alcuni punti della Circonvallazione, sia in direzione Ognina - Misterbianco che in quella opposta. Incolonnamenti e ingorghi si registrano, in particolare, dalla via Santa Sofia, all'altezza della città universitaria, in direzione Est. Traffico poco fluido soprattutto nelle vie di accesso al centro città. Per evitare ulteriori rallentamenti e rendere quanto più scorrevole il traffico nei prossimi giorni, nel pomeriggio verrà eliminata la rotatoria di via Caronda  e asportata parte dello spartitraffico sulla Circoncallazione. "E' un modo per ampliare la carreggiata" - spiegano dall'amministrazione.

AGGIORNAMENTO ORE 12.30: Sembra si stiano attenuando le file lungo la circonvallazione. Qualche intoppo si registra ancora sulla Circonvallazione per chi proviene da Ognina, ma niente che l'amministrazione non avesse previsto. "Ci aspettavamo alcune criticità - affermano da Palazzo degli Elefanti a LivesiciliaCatania - ma, con sorpresa, dobbiamo ammettere che sta andando tutto bene. Stiamo procedendo con piccoli aggiustamenti, per fluidificare il traffico".

AGGIORNAMENTO ORE 10.50: Code in aumento nel tratto interessato dai lavori. File chilometriche si sono infatti formate lungo la Circonvallazione con notevoli ripercussioni sul traffico cittadino. La situazione sembra destinata a peggiorare.

Le file chilometriche che si stanno formando in queste ore lungo la Circonvallazione



AGGIORNAMENTO ORE 10.00: L'assessore alla Viabilità, Rosario D'Agata è sul posto per controllare che tutto proceda per il meglio. "Ci sono alcune criticità - spiega a LivesiciliaCatania - ma si va avanti senza grossi intoppi". D'Agata invita però, nuovamente, gli automobilisti a scegliere percorsi alternativi per raggiungere o uscire dalla città, ad esempio Viale Fleming e viale Vincenzo Giuffrida.

AGGIORNAMENTO ORE 9.00: E' partito stamattina il piano alternativo del traffico alla circonvallazione di Catania varato dalla giunta comunale e propedeutico all'abbattimento del ponte del Tondo Gioeni. Il piano ha avuto un impatto notevole col traffico, con code in entrambe le direzioni nella circonvallazione nel tratto interessato dai lavori e nelle zone attigue.

Aggiornamento ore 6.00: Ore sei del mattino: traffico scorrevole, operai a lavoro.
"È ancora possibile passare sotto il ponte Gioeni, ma per poco - spiega un operaio della ditta di Acireale incaricata ad eseguire la demolizione - già da domani l'intera zona potrebbe essere off limitis".

Per i primi tre giorni, infatti, ovvero fino a sabato, giorno previsto per la rimozione vera e propria del cavalcavia, verranno eseguiti i lavori cosiddetti preparatori che consisteranno nell’asportazione del guard rail, nella rimozione dei pali elettrici e dei sotto servizi, nonché l’eliminazione dello strato di asfalto, per fare in modo che la struttura sia meno pesante.

“Nel cronoprogramma presentato dalla direzione dei lavori dell’impresa – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Catania, Luigi Bosco – sono previsti tre giorni di preparazione alla demolizione vera e propria, per fare in modo che le operazioni successive possano essere condotte in massima sicurezza e tranquillità. In seguito, l’impresa ha previsto altri tre giorni per la fase di demolizione e due giorni ulteriori per la fase di asportazione dei detriti”.

Una valutazione che, per lo stesso assessore Bosco, sarebbe però ottimistica: “Per questo – ha proseguito l’esponente della giunta Bianco – ho precisato, nella richiesta dei permessi, che i sette giorni possono essere prorogati”. Solo la settimana prossima, quindi, si procederà all’avvio della fase “costruttiva”, la più lunga e sicuramente più delicata dal punto di vista della viabilità, che potrebbe protrarsi per dei mesi, nonostante la dita abbia assicurato che si lavorerà anche di notte.

Se la circolazione sulla Circonvallazione dovrebbe essere consentita subito dopo Ferragosto, non sarà certamente regolare, dal momento che sarà necessario chiudere una carreggiata per volta per consentire la prosecuzioni dei lavori per la realizzazione della mega rotonda. Nelle previsioni della ditta, questa fase dovrebbe concludersi verso la metà di ottobre, quando dovrebbe essere ripristinata la normale circolazione.

L’assessore alla viabilità, Rosario D’Agata, dal canto suo sembra consapevole che, nonostante i tentativi dell’amministrazione di limitare i disagi, ve ne saranno e anche parecchi. “Siamo consapevoli dei possibili disagi – ha affermato – e ce ne scusiamo sin da ora”.

Il piano del traffico alternativo

Il piano dell'Amt

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento