Live Sicilia

Al Centro federale Le Capannine

Trofeo Santa De Farfalla
Un successo annunciato


Articolo letto 3.201 volte
VOTA
5/5
1 voto

catania trofeo de farfalla, Pallavolo, Siap, Sport
Foto di gruppo dl Trofeo

Una foto di gruppo del Trofeo



CATANIA. Va in archivio una delle edizione più belle del Trofeo Santa De Farfalla di beach volley che ricorda la madre del giornalista Nunzio Currenti, scomparsa nel 1994. Successo segnato dalla partecipazione, dalla presenza di venti coppie alla finale regionale maschile, assegnata al De Farfalla per il secondo anno di fila, dal valore sociale pregnante delle iniziative come l’istituzione proprio di un premio a Santa De Farfalla, il rinnovo dell’ormai partnership consolidata con la Croce Rossa Italia, il rapporto di collaborazione nato con il Sindacato Italiano Appartenenti Polizia che ci ha permesso di realizzare l’iniziativa “Giocando in… sicurezza”. Questo perché la manifestazione in questi anni ha assunto una forte componente sociale e si prefissa di volere lanciare messaggi positivi per il futuro, rivelando il ruolo dello sport come portatore sano di valori. Il sogno è quello di riuscire a creare una fondazione dedicata proprio a Santa De Farfalla.

Ecco un breve report delle attività svolte al Centro Federale Le Capannine, diretto da Pippo Leone, che ha ospitato nelle scorse settimane quattro eventi nazionali come il 2x2 maschile, vinto da Casadei-Ficosecco, il 2x2 donne, che ha visto la vittoria di Graziella Lo Re e Giulia Toti, e l’Under 20 maschile, vittoria in casa dei catanesi Nicotra-Cavalli, e donne. A conferma del grande lavoro svolto in Sicilia nel settore beach volley con il responsabile Bruno Proietto in prima linea.

MAZZA-PALMERI CAMPIONI. Carmelo Mazza e Rinaldo Michael Palmeri conquistano il titolo regionale di beach volley maschile, vincendo il 18° trofeo Santa De Farfalla. L’evento, promosso dal Papiro Fiumefreddo e sostenuto da Giavì, ha richiamato molti appassionati in una due giorni che ha conservato il carattere di festa e manifestato in pieno la caratteristica sociale che ha assunto in questi anni. In finale  sconfitti per 2-0 Giuseppe Boscaini, testimonial della manifestazione,  e Giovanni Bottino. Bronzo per Emanuele Spampinato ed Eros Saglimbene che nella finalina hanno battuto Adriano  Balsamo e Roberto Arena, al quale è andato il riconoscimento come rivelazione  del torneo. Molto alto il livello, venti le coppie iscritte. Premio giovane: Franco Arezzo. Miglior attaccante: Rinaldo Palmeri. Miglior giocatore: Carmelo Mazza. Difesa: Emanuele Spampinato. Testimonial dell’evento: Giuseppe Boscaini. Fair Play legato al progetto Sport Modello di Vita: Mario Tomasello.

SOCIALE. L’intero evento è stato dedicato all’associazione “Pigna d’oro”, che ha ottenuto il primo riconoscimento dedicato a Santa De Farfalla, madre del giornalista Nunzio Currenti, destinato ogni edizione ad associazioni, operatrici, professioniste (per il progetto Amorevolmente insieme premiate Valentina Genitori D’Arrigo, Luana Ferlito e Priscilla Mertoli) che lavorano per il prossimo, si dedicano agli altri.

LA CROCE ROSSA. Per il secondo anno di fila si è rinnovata la partnership con la Croce Rossa Italia, che ha riscosso uno straordinario successo l’anno scorso con l’applicazione del progetto su scala nazionale “Cresce il caldo cresce la prevenzione”. Anche in questa edizione la direzione provinciale, sull’impulso del presidente del Comitato provinciale di Catania Stefano Principato, si è occupata – oltre alle campagne proposte lo scorso anno (sulle malattie sessualmente trasmesse, sulla corretta alimentazione, sulle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica, sulle manovre di rianimazione cardiopolmonare) della nuova campagna che coinvolgerà il comitato provinciale il prossimo anno scolastico sull’educazione stradale.

SIAP, GIOCANDO IN SICUREZZA. Con il mini torneo Under 14 “Giocando in…... Sicurezza”, con la collaborazione del Siap (Sindacato Appartenenti Polizia), si è chiusa l’edizione numero 18 del trofeo Santa De Farfalla. Cinque le squadre al via in rappresentanza della Roomy Club, uno dei partner storico dell’evento, la Polisportiva Lavina, la Pallavolo Sicilia e la Golden Volley Acicatena. I gruppi giovanili in gara hanno preso il nome delle specialità della Polizia di Stato: la squadra Volante, il Reparto Mobile, la squadra Cinofili, il Reparto Prevenzione Crimine e la Polizia stradale.

Nella foto, tra gli altri, il giornalista ed organizzatore della manifestazione, Nunzio Currenti, e la no presidente dell'assise comunale, Francesca Raciti

Nella foto, tra gli altri, il giornalista ed organizzatore della manifestazione, Nunzio Currenti, e la neo presidente dell'assise comunale, Francesca Raciti



Nel torneo misto affermazione di Peppe Boscaini e Giovanna Strano che si sono aggiudicati la finale contro Verdiana Saporito e Francesco Pricoco. Terzi Mario Tomasello e Dalia Milazzo, che erano i campioni in carica. Alla premiazione sono intervenuti Francesca Raciti, responsabile delle Capannine di Catania, che ha esaltato il valore sociale dell’evento che quest’anno ha rinnovato le partnership con la Croce Rossa Italia e sposato la causa dell’associazione Pigna D’Oro, alla quale è andato il premio in memoria di Santa De Farfalla; Bruno Proietto, che ha consegnato tre riconoscimenti, uno dei quali all’organizzazione che da 18 anni continua a organizzare il torneo; Pippo Leone, direttore del Centro Federale Le Capannine, che ha augurato che il De Farfalla possa diventare presto un evento di carattere nazionale.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php