Live Sicilia

LA NUOVA LOCATION

Mercatino delle Pulci, Mazzola:
"Si farà in Piazza Dante"


Articolo letto 4.143 volte
VOTA
1/5
1 voto

angela mazzola, mercatino delle pulci, piazza dante, Economia
CATANIA - L’assessore alle Attività produttive Angela Mazzola ha reso noto che il Mercato domenicale delle pulci a partire dal primo settembre, dopo una pausa di tre settimane, si sposterà da Corso Martiri della Libertà in piazza Dante, come deciso in via sperimentale dalla Giunta comunale nella seduta del 25 luglio scorso.

“Spostando il mercatino – ha detto l’Assessore – in una delle piazze più belle e scenografiche di Catania ci metteremo al pari con le altre città europee, che ne hanno fatto dei punti d’attrazione anche turistici. Non certo l’indecoroso spettacolo offerto finora in Corso dei Martiri, tra disordine, sporcizia e abusivi. Il mercatino delle pulci sarà posizionato in un’area finalmente ordinata, pulita, bella, accattivante, con alberi e piante. Si contribuirà così alla valorizzazione del territorio comunale proponendo ai catanesi e ai turisti un’occasione di aggregazione e di ritrovo”.

L’assessore ha spiegato che ci saranno oltre 400 posti, assegnati per sorteggio e divisi in settori merceologici previsti in una mappa planimetrica, “con l’obbligo di banchi per l’esposizione degli oggetti che dovranno essere inseriti in un elenco visibile al pubblico, vidimato dall’ufficio comunale al momento del ritiro della concessione”. Tra le categorie merceologiche mobili e accessori, libri, francobolli, monete, bigiotteria, ceramica, vetro, pezzi di ricambio auto e moto, informatica, musica e hi-fi, quadri, arte, pittura e scultura, opere dell’ingegno, varie.

Per ottenere le autorizzazioni si dovrà partecipare al bando, di 18 articoli, già pubblicato sull’Albo pretorio e sul sito web del Comune. L’Assessorato ha deciso di suddividere gli operatori in “storici” e “giornalieri”. I primi, che potranno ottenere un’autorizzazione bimestrale, sono quelli che possono dimostrare - presentando i bollettini di pagamento della Cosap, l’ex Tosap, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico -, di aver esposto nel mercatino per almeno venti settimane anche non consecutive. Agli altri sarà concessa l’autorizzazione a esporre solo per la domenica successiva al venerdì in cui ne faranno richiesta.

Ogni operatore all’interno dello spazio assegnato allestirà il proprio banco, con un’altezza minima di 50 cm. dal suolo. La merce dovrà essere esposta esclusivamente sul banco a esclusione di mobili o manufatti pesanti, che potranno essere posti in terra all’interno dello spazio assegnato, mantenendo comunque ordine e cura.

Tutti gli espositori sono obbligati al pagamento della Cosap secondo le tariffe stabilite dall’apposito regolamento comunale ed eventualmente a una tariffa aggiuntiva per servizi resi dall’Amministrazione. L’occupazione abusiva del suolo pubblico comporterà, oltre alle multe fino a 500 euro, l’immediato sgombero del posteggio e il sequestro della merce. Al termine del mercatino gli espositori dovranno lasciare tutto pulito, riponendo i rifiuti negli appositi contenitori che saranno predisposti fuori dall’area espositiva.

“Abbiamo riscontrato – ha sottolineato l’assessore Mazzola – una grande disponibilità da parte delle associazioni, che hanno tutto l’interesse di dar vita a un mercato ordinato e pulito. Da parte nostra, abbiamo spiegato che saremo molto rigorosi sulle regole, dal pagamento del suolo pubblico alla pulizia, e che effettueremo costanti controlli perché il mercato delle pulci possa diventare un fiore all’occhiello per la città”.

 

 

 



/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php