Live Sicilia

Beach Soccer/Serie A

Domusbet, battuto Panarea
quinto posto centrato


Articolo letto 985 volte
VOTA
0/5
0 voti

beach soccer serie a, Catania, domusbet catania, panarea, Sport
CATANIA. Ancora una volta la testa e l'orgoglio sopra ogni cosa con il raggiungimento del l'obiettivo minimo, quinto posto, da centrare ad ogni costo. Belluso contro Panarea da fiducia ancora a Vitale dal primo parziale poi solita coerenza tattica con il roster sudamericano Franceschini, Juninho, Rafinha e Fred. È l'inizio di gara confermava la voglia di abbattere l'ultimo ostacolo per chiudere in bellezza: la botta secca, al pronti via, di Juninho bucava subito Panarea mettendo un timbro forte sulla gara, tutto rafforzato dal diagonale secco e preciso dell'obelisco Franceschini. Legge rossoazzura, dunque , applicata fin dall'inizio. Le giocate brasiliane infiammano la sabbia e l'essere liberi mentalmente esaltavano le giocate. Questo oltre ad esaltare però evidenzia un limite di pressione caratteriale di cui a risentito la formazione catanese. Le reti però arrivavano a raffica: era Rafinha ad esaltare il destro per bucare ancora Panarea Catanzaro. Da rigore a rigore: calabresi che a cinque dalla fine trovavano un rigore a favore, ma la traversa aiutava Vitale. La Domusbet invece non sbagliava sempre con la massima punizione trasformata stavolta da Belchior per il 4-0 che chiudeva il primo tempo.

Ad inizio ripresa la Domusbet non abbandonava il palleggio e sfiorava la rete con Fred e Juninho. Panarea però grazie a Zurlo trovava lo spazio giusto per accorciare il passivo. Vitale si esaltava su Zurlo tutto solo al minuto sette, prima del palo centrato da Zagami dopo un'ottima giocata personale. A uno dalla fine il folletto Bosco intuiva la traiettoria corta di un passaggio e avventandosi sulla sfera timbrava il quinto centro per i rossazzurri. a venti secondi dalla fine rigore inesistente assegnato a Panarea che in chiusura riusciva a raddoppiare. Nel terzo e conclusivo periodo Juninho subito in avvio dopo la combinazione volante con Franceschini faceva sei. Panarea qui approfittava di due disattenzioni etnee per avvicinare la Domusbet sul 6-4 grazie a Zurlo. La Domusbet sprecava molto, troppo, soprattutto con Belchior, mentre a quattro dalla fine Vitale in uscita disperata compiva un miracolo evitando la quinta rete per Panarea. Un episodio dubbio favoriva ancora Panarea: Belchior subiva fallo ma l'arbitro non fischiava favorendo la ripartenza di Panarea che riapriva la gara andando a meno uno, 6-5. Attaccava Panarea ma la Domusbet difendeva il risultato.

Finiva così con l'ultimo squillo, nella sofferenza specchio della stagione di Catania. Una vittoria che chiude un cerchio, forse un ciclo di successi programmati ma non conquistati per accadimenti vari. Oggi è quinto posto il resto si vedrà ma si lavorerà per tornare a vincere.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php