Live Sicilia

Pallanuoto maschile

Colpo Strano Light,
ingaggiato Casasola


Articolo letto 2.406 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, giacomo casasola, pallanuoto maschile, strano light nuoto catania, Sport
CATANIA. Parte alla grande la campagna acquisti della Strano Light Division Nuoto Catania per la stagione 2013/2014. Giacomo Casasola, centroboa romano, classe ’90, è infatti il primo rinforzo per la squadra di mister Peppe Dato. un acquisto di assoluto valore per sostituire il capitano di tante battaglie, Aleksandar Nikolic, ritiratosi dall’attività dopo aver segnato la storia della società catanese nelle ultime otto stagioni. Casasola sarà sicuramente una pedina preziosa per l’assetto della formazione etnea perché oltre a ricoprire un ruolo di fondamentale importanza, puntella ulteriormente la rosa rendendo più possibile l’obiettivo della promozione in A1, sfiorata quest’anno in gara 3 dei play off. 70 reti complessive nell’ultima stagione ad Anzio ed il titolo di vice capocannoniere del girone sud costituiscono il biglietto da visita di Giacomo Casasola che, nonostante la giovane età, dispone di un curriculum di tutto rispetto, che conta numerose stagioni in A2 e A1. Potenza, fisicità e qualità tecniche sono le doti principali del neo-centroboa rossazzurro, reduce dalla migliore stagione in fase realizzativa.

Cresciuto tra le fila dello Sporting Club Tuscolano e conquistati con la calottina della Ss Lazio due scudetti nella categoria allievi e ottimi risultati con gli juniores, il centroboa romano esordisce nel 2006/2007 in A2 proprio con la squadra allenata da mister Pierluigi Formiconi prima di trasferirsi per due stagioni alla Pallanuoto Roma e conquistare in vasca nel 2008/2009, con un bottino personale di 20 reti, la promozione in A1, sotto la guida di mister Massimiliano Mirarchi. Casasola arriva poi in Sicilia, nelle tre stagioni successive, la prima in A2 con la Pallanuoto Acicastello e la seconda all’Ortigia Siracusa in A1, dove è rimasto per due stagioni consecutive prima di approdare all’Anzio. Adesso, il ritorno in Sicilia alla Nuoto Catania con l’obiettivo prefissato della conquista della A1. “Ho scelto la Nuoto Catania perché ha un progetto solido e che mi entusiasma – dichiara il nuovo centroboa rossazzurro –. La squadra ha fatto benissimo lo scorso anno, il gruppo è fantastico e la rosa molto competitiva, per cui possiamo puntare sicuramente alla promozione in A1. Raccoglierò un’eredità pesante sostituendo un grande campione in vasca e fuori come Nikolic e sono orgoglioso che la società catanese abbia deciso di puntare su di me. La politica della Nuoto Catania rivolta a investire sui giovani è sinonimo di serietà e progettualità ed è proprio questa politica di valorizzazione del vivaio una delle motivazioni che mi ha spinto ad accettare l’offerta. Il mio obiettivo – aggiunge - sarà quello di giocare bene e di non deludere le aspettative della società, dando il massimo per centrare l’obiettivo della promozione. La Sicilia è per me una seconda casa e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con la calottina rossazzurra”.

Molto soddisfatto del nuovo arrivo il presidente della Nuoto Catania , Francesco Scuderi, sicuro del valore sportivo di Casasola e del fatto che riuscirà a non fare rimpiangere il capitano Nikolic. “E’ il primo e il più importante colpo in vista del prossimo campionato – spiega il presidente della Nuoto Catania Francesco Scuderi. È un acquisto dettato innanzitutto dalla scelta di smettere di giocare del nostro capitano Nikolic che ha rappresentato per anni il punto di riferimento della nostra squadra. Intendo quindi ringraziarlo a nome di tutta la società per il grande contributo umano e sportivo offerto nelle stagioni in cui ha militato alla Nuoto Catania. Abbiamo trovato la soluzione migliore per sostituirlo – continua - raggiungendo un accordo pluriennale con uno dei più promettenti centroboa in Italia e riuscendo a battere la concorrenza di tante società di A1 e A2. Casasola è un grandissimo giocatore e si integra perfettamente all’interno della nostra linea verde di valorizzazione dei giovani”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php