Live Sicilia

inaugurazione il 2 settembre

Teatro Massimo, presentato
il Festival Belliniano


Articolo letto 1.884 volte
VOTA
3/5
2 voti

Catania, festival belliniano, teatro massimo bellini, vincenzo bellini, Cronaca, Zapping
CATANIA - Nove tra concerti e recital, convegni, proiezioni di film, una mostra; grandi nomi del panorama internazionale della lirica come Dimitra Theodossiou, Patrizia Ciofi, Gregory Kunde, June Anderson; alcune vere e proprie rarità musicali. Il Festival Belliniano 2013 dell’E.A.R. Teatro Massimo Bellini offre un ricco programma che si articolerà in ben due mesi, dal 2 settembre prossimo al 3 novembre, ad abbracciare idealmente le due date che ricordano Vincenzo Bellini: il 23 settembre, 178° anniversario della morte; il 3 novembre, 212° anniversario della nascita.

Il Festival Belliniano 2013 del Teatro Massimo Bellini è stato presentato questa mattina nel foyer del Teatro, nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte il sovrintendente Rita Gari Cinquegrana, il direttore artistico Xu Zhong e il sindaco di Catania Enzo Bianco, intervenuto anche nella sua veste di presidente dell’E.A.R. Teatro Massimo Bellini. Il sovrintendente Rita Gari Cinquegrana, nel presentare il Festival, ha detto che si tratta di “una grande occasione anche per la città di Catania, quale volano di sviluppo per il turismo e l’occupazione”.

Il sindaco di Catania Enzo Bianco, nel sottolineare che con emozione torna in Teatro nella sua doppia veste di primo cittadino e di presidente dell’Ente, ha detto che “il Festival Belliniano di quest’anno è un segno di continuità”, assicurando: “Dall’anno prossimo si cambia pagina, il mio sforzo sarà quello di unificare le troppe occasioni di celebrazione di Bellini, con un vero unico grande festival che deve svolgersi a Catania e che deve avere come perno centrale il nostro Teatro”. Il direttore artistico Xu Zhong ha poi illustrato, giornata per giornata, il cartellone del Festival, “che offre una serie di eventi di prima grandezza per celebrare degnamente Vincenzo Bellini”.

Per onorare il Cigno catanese, di cui il Teatro a Lui dedicato è l’emblema e l’ambasciatore nel mondo, il Festival Belliniano quest’anno allarga l’arco delle giornate celebrative, aumentando le produzioni, alcune delle quali realizzate con la collaborazione di prestigiosi enti quali Casa Ricordi, la Fondazione Bellini, il Centro di documentazione degli Studi belliniani, la Società Catanese Amici della Musica, la Marcello Giordani Foundation, il F.A.I. sezione di Catania, e coinvolge tutti gli artisti e le maestranze del Teatro Massimo Bellini, a partire dal proprio direttore artistico Xu Zhong, impegnato nella direzione del concerto commemorativo per i 178 anni dalla morte di Bellini, il 23 settembre.

Tre le location scelte per il Festival Belliniano 2013: il Teatro Massimo Bellini, il Teatro Sangiorgi, la Corte del Palazzo della Cultura di Catania. Tutti gli spettacoli saranno ad ingresso libero, come vuole una consolidata tradizione del “Bellini” per tutti quegli appuntamenti che rappresentano l’essenza stessa della città di Catania e della sua tradizione culturale e musicale.

 IL CARTELLONE. Il concerto inaugurale si terrà lunedi 2 settembre 2013 alle ore 21 nella corte del Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele (ingresso da via Landolina 5). In programma “Bellini e dintorni”, una rassegna di brani tratti da opere, oltre che dello stesso Vincenzo Bellini, dei coevi Gaetano Donizetti e Gioachino Rossini. Direttore Andrea Sanguineti.

Lunedi 16 settembre si terrà il recital dei Fiati e degli Archi del Teatro Massimo Bellini, impegnati in un programma con musiche di Rossini, Bottesini, Respighi, Gounod, R. Strauss. Ore 21, corte del Palazzo della Cultura.

Giovedi 19 settembre si terrà il concerto e la premiazione dei vincitori della terza edizione del Concorso di canto lirico “Marcello Giordani”, edizione europea. Direttore Valerio Galli. Teatro Massimo Bellini, ore 20,30.

Lunedi 23 settembre, giorno del 178° anniversario della morte di Vincenzo Bellini, il Festival Belliniano offriràalla città un concerto di musiche del Cigno con la direzione d’orchestra di Xu Zhong, l’incantevole voce del soprano Dimitra Theodossiou, il coro diretto da Tiziana Carlini, con brani tratti da sette delle dieci opere scritte da Bellini: da Norma a I puritani, da Zaira a Capuleti e Montecchi, da Il pirata a La straniera a Beatrice di Tenda. Ore 21, Corte del Palazzo della Cultura.

Mercoledi 25 settembre si terrà il Recital dei Giovani Talenti, che proporrà nella stessa serata l’arte di due pianisti siciliani: Valerie Condorelli e Alessandro Mazzamuto; la prima impegnata in un programma di musiche di Chick Corea e Claude Debussy, il secondo di Sergej Rachamaninov e Theodor von Döhler. Ore 21, corte del Palazzo della Cultura.

Venerdi 27 settembre l’Italian Ensemble, formazione cameristica composta da professori d’orchestra del “Bellini”, proporrà “B&B, da Bellini a Battiato”, un excursus che attraverserà due secoli di musica, con composizioni di Vivaldi, Rossini, Puccini, Rota, Morricone, Monti, Modugno, Battisti, Cottrau, Piovani, Paganini, Conte e, ovviamente, Vincenzo Bellini e Franco Battiato. Ore 21, corte del Palazzo della Cultura.

Lunedi 30 settembre alle ore 18, il primo dei due appuntamenti “parlati” del Festival Belliniano 2013. Al Teatro Sangiorgi si terrà il convegno su “Bellini da camera: arie, cavatine, romanze nei salotti d’Europa”, realizzato in collaborazione con Fondazione Bellinie Centro di documentazione per gli Studi belliniani. Relatrice Carlida Steffan. Con la partecipazione del soprano Daniela Schillaci, al pianoforte Sebastiano Spina.

Martedi 1 ottobre è in programma il concerto “Composizioni e compositori siciliani” diretto da Antonino Manuli. Si tratta di un appuntamento che nella stessa serata proporrà la musica scritta da alcuni dei tanti musicisti siciliani, e catanesi in particolare, la cui produzione è stata quasi del tutto dimenticata: dal più noto Giovanni Pacini a Giuseppe Perrotta, da Pietro Floridia a Carmelo Chillemi, daAlfredo Sangiorgi a Giuseppe Mulè, da Giovanni Ferrauto ad Alfredo Casella. Ore 21, corte del Palazzo della Cultura.

Venerdi 4 ottobre al Teatro Massimo Bellini si terrà la 28a edizione del prestigioso Premio “Bellini d’Oro”, fondato e organizzato dalla Scam, Società Catanese Amici della Musica. Il riconoscimento andrà a due star della lirica mondiale come il soprano Patrizia Ciofi ed il tenore Gregory Kunde. Il Teatro Massimo Bellini, che ha già accolto alcune precedenti edizioni del “Bellini d’Oro” nella sala del Sada, con preziosa sinergia impegnerà per la prima volta il suo coro e la sua orchestra dirette da Giampaolo Bisanti. La serata arricchirà l’albo d’oro del premio, assegnato a personalità che hanno dato un contribuito determinante alla storia dell’interpretazione belliniana.

Il Festival Belliniano 2013 del Teatro Massimo Bellini si concluderà domenica 3 novembre, nel giorno del 212° anniversario della nascita di Vincenzo Bellini, con un doppio appuntamento: alle 17,30 nel foyer del Teatro Massimo Bellini la presentazione del volume XV, dedicato a “I puritani”, della collana “Edizione critica delle opere di Vincenzo Bellini”, un progetto quest’ultimo che da anni portano avanti Casa Ricordi e il Teatro Massimo Bellini. Parteciperanno il curatore del volume, il musicologo Fabrizio Della Seta, e il direttore generale di Casa Ricordi, Cristiano Ostinelli. Alle 21, sempre al “Bellini”, il concerto di musiche belliniane con la voce del grande soprano June Anderson, che ha reso immortale nelle sale i tutto il mondo il canto di Vincenzo Bellini.

Nel Festival 2013 anche una mostra di bozzetti di opere belliniane negli allestimenti catanesi, “Bellini al Bellini”, che si terrà dal 15 ottobre al 3 novembreal Teatro Bellini.

Il 18, il 21 e il 24 settembre, dalle ore 17,30, al Teatro Sangiorgi è prevista la rassegna “Vincenzo Bellini sullo schermo”, proiezioni di film e documentari dedicati al Cigno.

Infine, domenica 13 ottobre dalle 10 alle 13, il F.A.I. sezione di Catania organizza una passeggiata per i luoghi che hanno caratterizzato la vita e le opere di Vincenzo Bellini, nell’ambito della giornata nazionale “FAI Marathon”.

I BIGLIETTI. Tutti gli eventi sono a ingresso libero. Per i concerti occorre munirsi di biglietto (max 2 per richiedente) da ritirare al botteghino di piazza Bellini dal giorno lavorativo precedente a quello dello spettacolo; per l’appuntamento del 2 settembre, i biglietti saranno disponibili dalla stessa mattina. Infoline 095 7150921, la programmazione completa del Festival Belliniano 2013 del Teatro Massimo Bellini è sul sito internet www.teatromassimobellini.it.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php