Live Sicilia

la riunione con Bianco

Bellini, chiusura scongiurata
Sindacati: "Incontro positivo"


Articolo letto 1.276 volte
VOTA
5/5
1 voto

Catania, enzo bianco, sindacati, stipendi, teatro massimo, teatro massimo bellini, Politica
CATANIA – Chiusura scongiurata e stipendi salvi, almeno per il momento. In occasione della presentazione del Festival belliniano 2013, il sindaco Bianco ha incontrato le organizzazioni sindacali confederali e di categoria Cgil-Slc, Cisl-Fistel, Uil-Uilcom, Ugl, Fials e Libersind per ascoltare le problematiche legate alla perdurante crisi di fondi dell’importante istituzione culturale e delle sofferenze patite dalla forza lavoro, dopo i tagli regionali dovuti alla Spending review.

Per quanto riguarda la delicata situazione del teatro, ho dato garanzie che nei prossimi giorni sarà firmato il mandato di pagamento per poter pagare gli stipendi; il presidente della Regione mi ha dato garanzia che sarà nominato in settimana il Consiglio di amministrazione. Usciamo quindi dalla gestione straordinaria e poi mi batterò con tutte le forze ovviamente perché siano date le risorse  di cui Crocetta ha parlato, che consentano al Teatro di affrontare il futuro. È giusto che il Teatro possa lavorare in un clima di maggiore serenità”.

Un incontro giudicato "positivo" dalle organizzazioni sindacali, fiduciose di quanto assicurato dal sindaco. "Abbiamo visto l'impegno di Enzo Bianco nei confronti dei lavoratori del teatro - ha commentato Giovanni Nicotra, segretario generale Uil com - credo che porterà a buon fine questa incresciosa vicenda dei tagli che ci sono stati per la Cultura e per il Bellini in particolare".

Una riunione tutto sommato utile, dunque, che ha visto riaccendersi le speranze dei lavoratori del Teatro Bellini, ma anche una dimostrazione della vicinanza dell'amministrazione alle problematiche dei lavoratori, come sottolineato dall'assessore al ramo, Orazio Licandro. "Quanto fatto dal sindaco oggi - ha affermato Licandro - è la dimostrazione che, tra le priorità di questa amministrazione ci sono i lavoratori e le risposte da dare loro. Noi risponderemo a tutti con i fatti - ha continuato - come abbiamo fatto in questa occasione". Le forze sindacali rimangono, però, vigili e attendisti, in attesa di avere notizie più certe da Palermo.

"Il sindaco è stato pronto ad accogliere la nostra richiesta di un incontro - ha aggiunto Giovanni Pistorio segretario provinciale Cgil - e alcune comunicazioni che ci ha dato sono importanti per la sopravvivenza dell'Ente. In particolare - ha proceduto - giacciono alla ragioneria della Regione due milioni di euro che sono relativi ai finanziamenti del 2011 e che dovevano essere accreditati. Oggi, invece, sembra che siano stati bloccati grazie alle sollecitazioni del primo cittadino".

Rimane la tegola degli stanziamenti in bilancio, che all'inizio dovevano essere circa 15 milioni ma, il 17 luglio scorso, una comunicazione da parte dell'assessorato al Turismo annunciava che lo stanziamento sarebbe stato solo di 8 milioni. "Questo è un grave problema per l'attività del Bellini - continua - perchè, se dovesse essere confermato il taglio, l'Ente si ritroverà debiti fuori bilancio. Sull'uno e sull'altro argomanrto - ha aggiunto- Bianco ci ha assicurato il massimo impegno e, sabato prossimo, ci incontreremo nuovamente per fare il punto". Tornare alla gestione ordinaria il prima possibile, infine, la richiesta dei sindacati: "Vengano nominati in fretta i consiglieri d'amministrazione - ha concluso - in modo che l'Ente possa essere messo in condizione di funzionare regolarmente".

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php