Live Sicilia

Il tecnico rossoazzurro

Maran è soddisfatto:
"Squadra a buoni ritmi"


Articolo letto 1.060 volte
calcio catania, freire, megara, monzon, Rolando Maran, torre del grifo, Sport
Maran a fine match (Foto Luigi Saitta)

Il mister etneo: "Disputeremo anche test più impegnativi, in crescendo, avvicinandoci sempre più all'inizio del campionato".

VOTA
0/5
0 voti

TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Rolando Maran e' abbastanza soddisfatto al termine della prima amichevole stagionale anche se disputata contro un avversario ben inferiore sul piano tecnico. Il Megara Augusta, infatti, ha potuto opporre ben poca resistenza di fronte alla voglia di mettersi in evidenza dei rossazzurri e, in particolare, degli attaccanti. “Abbiamo fatto 25 gol - ha sottolineato l'allenatore etneo - e non è mancato lo spettacolo. Siamo reduci da un periodo in cui la squadra ha sostenuto doppie sedute d'allenamento con tanto dispendio fisico. Abbiamo palesato voglia di fare bene da parte di tutti sciorinando pregevoli giocate".

- Leto ha disputato un’ottima partita!

“Si, i nuovi arrivati sono di ottimi calciatori. Tutti si sono resi protagonisti di ottime giocate".

- L'ha soddisfatta il modulo 4-2-3-1 con Almiron vertice alto?

“Si, già abbiamo provato un po' di schemi ma in definitiva non escludo l’ipotesi di cambiare tanto durante la partita. Siamo partiti con il vertice alto ma ciò non preclude altre soluzioni".

- Che impressione ha ricavato dalla performance dell'ultimo arrivato, Tachtsidis?

“L'ex romanista ha già dimostrato personalità l’anno scorso alla Roma e mi aspetto che si metta a disposizione della squadra. Di sicuro ha grande voglia di cominciare".

- L'organico del Catania e' completo?

“Credo di si e con l’arrivo di Monzon ho maggiori alternative. Oggi non è sceso in campo perché deve sistemare alcune situazioni burocratiche".

- La posizione in campo di Freire e' quella avanzata?

“In un campionato lungo come la serie A... tutti troveranno spazio. Alleno una squadra competitiva".

- Dopo la partenza di Lodi, Barrientos può' essere impiegato in una posizione più centrale?

“Si perche' sta destreggiarsi bene in campo. Può' fare sia il centrale che il laterale: già l’anno scorso avevamo provato questa possibilita".

- I tifosi rossazzurri sono sempre legatissimi alla squadra!

“Certo e il loro incitamento e' per noi un fondamentale punto di partenza per conquistare punti, partita dopo partita, tutti insieme".

- Cosa prevede il programma della prossima settimana di ritiro?

“Sinora abbiamo lavorato sulla quantità e adesso ci concentreremo sul lavoro tattico. Disputeremo anche test più impegnativi, in crescendo, avvicinandosi sempre piu' all'inizio del campionato".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento