Live Sicilia

Parla il talento etneo

Barrientos piede caldo:
"Pronto a calciare le punizioni"


Articolo letto 2.490 volte
VOTA
1/5
1 voto

calcio catania, ciccio lodi, pablo barrientos, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Pablo Barrientos è pronto a confermarsi tra i leader del Catania anche nell’imminente campionato di serie A. E’ parte integrante della “colonia” argentina in forza al club rossazzurro ed è tra i calciatori a disposizione di Maran maggiormente dotati tecnicamente. Il “Pitu”, smaltiti i postumi dell’infortunio, ha dimostrato di possedere qualità balistiche importanti, mettendosi al servizio della squadra spesso anche in fase di ripiego. “Siamo una buona squadra – ha affermato oggi Barrientos ai microfoni della web tv del Calcio Catania - ma ripartiamo da zero. Siamo chiamati a dimostrare nuovamente il nostro valore e le capacità di imporci, di volta in volta, sugli avversari. I tre nuovi acquisti sono ottimi giocatori ed hanno tutte le qualità per far bene come mi auguro. Spero possano darci una mano importante. Con Leto parlo spesso: entrambi sappiamo più degli altri quanto si soffra a star lontano dai campi per molto tempo a causa di un infortunio. Freire ha un bel sinistro: se il Catania l’ha scelto è perché crede nelle sue qualità adatte per giocare qui. Monzon spinge bene sulla fascia e calcia benissimo: è arrivato in Nazionale dove ha fatto bene così come nelle grandi squadre in cui ha militato sinora”.

I tifosi rossazzurri stravedono per te!

“Ringrazio sempre tutti per i complimenti. Adesso voglio dimostrare ancora quanto di buono già fatto dando una mano a squadra e mister. Mi impegno per star bene fisicamente e tecnicamente. Mi piace calciare le punizioni anche se sarà difficile emulare Lodi ma… mi posso allenare. Vedremo! Si può sempre fare di meglio”.

E’ dura questa fase di preparazione alla stagione?

“Bisogna fare qualche sacrificio in più in questo periodo di preparazione. Spero anche di migliorare la mia media realizzativa perché gli otto goal segnati ai tempi in cui giocavo nel San Lorenzo non sono inarrivabili. Non posso promettere un numero preciso ma posso certamente promettere che ci metterò tutto l’impegno possibile per fare meglio e contribuire alle fortune della squadra. Di Catania mi piace soprattutto il trasporto della gente, la città, il mare: io sto bene qui a Catania”.

Sabato prossimo è in programma la prima amichevole?

“Si, sarà una bella giornata da vivere al fianco dei nostri tifosi. Speriamo che sia questo un anno ricco di soddisfazioni così come i precedenti”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php