Live Sicilia

centro storico

Movida, la Fipet chiede
un piano per rilanciarla


Articolo letto 1.723 volte
VOTA
5/5
1 voto

ancgela mazzola, Catania, enzo bianco, fipet, marco consoli, movida, Roberto Tudisco, Economia, Cronaca
CATANIA - Un piano di rilancio per la movida catanese. Lo chiedono i rappresentanti della Fipet, la Federazione italiana pubblici esercizi e turismo, all'amministrazione comunale targata Enzo Bianco. In particolare, il presidente dell'associazione che rappresenta la maggior parte dei locali del centro storico cittadino, ha interpellato gli assessori Angela Mazzola, con delega al Commercio, e Marco Consoli, con delega alla Polizia municipale, per sottoporre alcune richieste avanzate già da anni, ma mai divenute realtà. A cominciare dal mettere in campo azioni per contrastare la vendita di alcolici a basso prezzo: "Il fenomeno deve cessare - afferma Tudisco - perché degrada l'offerta qualitativa e mette a repentaglio la salute degli utenti". Non solo. Gli esercenti chiedono anche un piano parcheggi per consentire ai cittadini di accedere al centro storico e contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

"Abbiamo anche discusso della sicurezza al centro storico" - aggiunge Tudisco - e restiamo in attesa di essere ricevuti dal Prefetto per instaurare un nuovo corso di dialogo e fattiva collaborazione per la diffusione della legalità". Le richieste della Fipet consegnate agli assessori saranno esaminate martedì nel corso di un incontro con i rappresentanti dell'amministrazione comunale.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php