Live Sicilia

ASSESSORI E DELEGHE

Comuni ionico etnei
Le nuove squadre di governo


Articolo letto 2.023 volte
VOTA
0/5
0 voti

giarre, piedimonte etneo, riposto, sant'aflio, Politica
CATANIA - Sono quasi tutte pronte le squadre di governo che amministreranno i comuni di Giarre, Riposto, Piedimonte Etneo e Sant’Alfio. A Giarre il primo cittadino Roberto Bonaccorsi conferirà domani mattina le deleghe ai quattro componenti della giunta, in occasione del giuramento. Ma trapelano già le prime indiscrezioni. Il sindaco ha già annunciato che terrà per sé le deleghe dell’area amministrativa e finanziaria, in primis Bilancio e Personale. Al vice sindaco Salvo Patanè saranno conferite molto probabilmente Ecologia, Viabilità e Polizia municipale, Verde e Rapporti con l’ospedale. Giovanni Finocchiaro dovrebbe invece occuparsi di Lavori Pubblici, Politiche sociali ed Edilizia residenziale pubblica. Piera Bonaccorsi, unica donna in squadra, potrebbe ottenere le deleghe a Pari opportunità e Sport, Turismo e Spettacolo. Infine ad Antonino Raciti andrebbero Pubblica istruzione, Cultura e Servizi cimiteriali. Gli ultimi nodi saranno sciolti in queste ore.

Anche a Riposto ormai il cerchio sta per essere chiuso. Il sindaco Enzo Caragliano si è preso qualche altro giorno di tempo per completare la giunta che sarà nominata nei primi giorni della prossima settimana. Dopo le dimissioni per sopraggiunti impegni personali di Franco Buscemi, assessore designato, Saro Caltabiano, Gino Daidone e Gianfranco Pappalardo Fiumara sono i tre componenti certi della squadra di governo. Manca solo la donna che si occuperà di Bilancio e Finanze. Il primo cittadino è alla ricerca di una figura di alto profilo e dalle grandi competenze economico finanziarie, non per forza ripostese.

Nei due piccoli centri pedemontani i neo sindaci hanno già da tempo formato le rispettive giunte. A Sant’Alfio il primo cittadino Giuseppe Nicotra, dopo pochi giorni di trattative, ha nominato Laura Leonardi e Alfio Nicolosi, che si aggiungono a Salvatore Tornabene e Benedetta Paternò, già designati in campagna elettorale. Questa la distribuzione delle deleghe per le due donne in giunta: a Laura Leonardi Pubblica istruzione, Servizi sociali, Famiglia e Pari opportunità; a Benedetta Paternò, invece, Politiche giovanili, Rapporti con le associazioni e volontariato, Sport e Cultura. Salvatore Tornabene si occuperà tra l’altro di Personale, Protezione Civile, Commercio, Verde Pubblico e Cimitero. Ad Alfio Nicolosi assegnate le deleghe a Turismo, Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Risorse agricole e Beni Culturali. Il sindaco mantiene i settori più importanti, Bilancio, Urbanistica, Lavori Pubblici, Ecologia, Contenzioso e Sanità.

A Piedimonte il primo cittadino Ignazio Puglisi ha tenuto per sé Pubblica istruzione, Cultura, Bilancio, Personale, Polizia municipale e Contenzioso. L’esponente del Pd Enrichetta Pollicina, nominata vice sindaco, si occuperà di Politiche sociali, Pari opportunità, Affari generali, Igiene e Sanità ed Ecologia. All’ex consigliere provinciale Angelo Valastro conferite, invece, le deleghe di Sport, Turismo e Spettacolo, Commercio e Artigianato, Politiche comunitarie e Acquedotto. Lavori pubblici e Urbanistica sono stati assegnati a Francesco Malaponti insieme a Verde pubblico, Manutenzioni, Patrimonio, Viabilità, Arredo urbano e Cimitero. Infine Giovanni Romeo si occuperà di Politiche giovanili, Autoparco, Illuminazione, Protezione civile, Innovazione tecnologica e Randagismo.

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php