Live Sicilia

SQUADRA MOBILE DI CATANIA

Arrestato latitante ferrarese
Aveva trovato rifugio ad Augusta


Articolo letto 2.439 volte
VOTA
0/5
0 voti

augusta, josh ruggiero, latitante, polizia, Squadra Mobile, Cronaca

Josh Ruggiero



CATANIA -Aveva scelto la Sicilia Orientale come nascondiglio per sfuggire alla polizia, ma la squadra mobile etnea con l'aiuto di un'agente di Siracusa libero dal servizio lo ha arrestato ad Augusta. Latitanza finita, dunque, per Josh Ruggiero, detto Pepino Cilenti, 52 anni accusato in concorso con altri, di tentate rapine e furti commessi a Ferrara e provincia nel mese di giugno del 2012 e destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale della cittadina estense.

La Squadra Mobile, nei giorni scorsi, aveva avviato un'indagine a seguito della quale aveva scoperto che un uomo con un doppio passaporto inglese-italiano era ricercato ed aveva trovato rifiugio in provincia di Catania. Da un riscontro con una vecchia carta identità con il nominativo Pepino Cilenti la polizia ha capito che altri non era che il latitante Josh Ruggiero.

Il servizio di osservazione a Catania non ha portato però ad alcun risultato, ma dalle indagini si è appreso invece che il ricercato aveva vissuto ad Augusta per un periodo. Da questo elemento è stata avviata una mirata attività che ha portato all'arresto di ieri mattina, in Corso Sicilia del latitante, che è stato condotto agli uffici del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, e una volta sottoposto alla procedura Afis che dava riscontro della sua identità. Ruggiero è detenuto nel carcere di Piazza Lanza.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php