Live Sicilia

GRAMMICHELE

Canzoniere: “Obiettivo:
combattere la disoccupazione”


Articolo letto 1.810 volte
amministrative 2013, canzoniere, grammichele, lombardo, Politica

Netta vittoria per la coalizione che ha sostenuto il neo eletto sindaco di Grammichele, con oltre mille i voti di vantaggio da Luisa Digeronimo a quota 2256. Con Idee in Movimento, al terzo posto, si classifica Francesco Specchiale con 1538 preferenze e, infine, Teresa Pitrella candidato portavoce del Movimento 5 Stelle con 442 voti.

VOTA
0/5
0 voti

GRAMMICHELE - Con 3230 voti Salvatore Canzoniere si conferma il neo sindaco della cittadina esagonale. Quattro le liste che lo hanno sostenuto in questa corsa per le amministrative 2013: Grammichele Libera, Uniti per Grammichele, Forza Grammichele e Grammichele Città Ideale. Geometra e tra i fondatori de “Il Megafono”, Canzoniere in realtà non è nuovo alla funzione di amministratore della città. Ha, difatti, già ricoperto il ruolo di primo cittadino nel 1983, nel 1987 e dal 94 sino al 2003, prima dei due mandati consecutivi di Giuseppe Compagnone, sindaco uscente profondamente legato alla linea politica di Raffaele Lombardo. E la vittoria schiacciante, con circa mille voti di vantaggio su Luisa Digeronimo, candidato della coalizione civica per lo sviluppo di Grammichele sembrerebbe confermare che nella città natia dell’ex presidente della Regione qualcosa comincia a vacillare. “Sono soddisfatto – ha commentato a Live Sicilia Catania Canzoniere – per il risultato raggiunto. I dati evidenziano un distacco del 15% da Luisa Digeronimo, candidata della coalizione appoggiata dal Pd e dall’ex Mpa. Segno che le alleanze fatte solo mediante logiche di voto si rivelano generalmente un fallimento. Sono grato a tutti i cittadini che hanno visto in me un’aria di cambiamento e lo dimostra il fatto che la nostra è una vittoria anche in consiglio comunale con il premio di maggioranza e 12 consiglieri su 20 eletti all’interno della mia coalizione. Ora è tempo di rimboccarsi le maniche e cominciare a lavorare seriamente per questa città. La prima cosa che farò è quella di impegnarmi affinché il nostro Comune ottenga finanziamenti utili ad attivare cantieri di lavoro in grado di contrastare la dirompente crisi disoccupazionale”.

In quanto alla partizione dei seggi, 12 quindi quelli della coalizione del neo eletto, 7 vanno a Luisa Digeronimo, 1 a Francesco Specchiale (Idee in Movimento), mentre a quota zero il M5S rappresentato da Teresa Pitrella.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento