Live Sicilia

IL TAVOLO PER LE IMPRESE

Giuseppe Ursino:
“L’informazione si evolve”


Articolo letto 2.137 volte
VOTA
5/5
1 voto

Catania, giornalismo on line, giuseppe ursino, il tavolo per le imprese, Cronaca
CATANIA - Catania vive un momento di grandi cambiamenti nell'informazione, una svolta epocale nata dal passaggio dell’emittenza televisiva al digitale terrestre e dall’affermazione crescente dei giornali online. Coglierne il significato diventa un valore da acquisire per Il Tavolo per le imprese, che organizza il 1° Meeting dedicato ai media catanesi. "Rivoluzione tecnologica: come cambia l’informazione a Catania" è un incontro pensato per la città e raccontato dai protagonisti. Tra i partecipanti al dibattito anche il redattore di LiveSiciliaCatania Anthony Distefano.

“I cambiamenti tecnologici – afferma Giuseppe Ursino, il facilitatore del Tavolo - determinano a valle tutti gli altri cambiamenti, che saranno reali, profondi e non certo di facciata. E’ ad esempio in corso di trasformazione il business model nell’editoria. Anche le attitudini dei singoli attori dell’informazione saranno declinate in modo nuovo. C’è chi ne farà un vantaggio competitivo, afferrando le novità prima degli altri ed adeguandosi velocemente, e chi tenterà di conservare sempre con più difficoltà gli approcci dello scorso secolo. Questo sta accadendo in ogni settore. Per capirci, Obama alla sua prima elezione a presidente, se non ci fosse stato il web, avrebbe perso”.

Quale risultato può emergere da un meeting corale, caratterizzato da presenze così diverse?

“Nei prossimi anni – osserva l’imprenditore catanese – i canali si mischieranno. Carta, TV, radio e web ridistribuiranno, con diverse tonalità, gli stessi contenuti editoriali. Per cui, chi interverrà venerdì, nei prossimi anni si assomiglierà sempre di più. La direzione è questa”.

Totò Calì firma la campagna dell'evento, tratteggiando un arruffato profilo del giornalista odierno. È naturalmente una caricatura, ma è così lontana dalla realtà?

“Ringrazio Totò a nome del Tavolo per l’azzeccata vignetta di cui ci ha omaggiato. L’immagine rappresenta un divertente, e non divertito, giornalista che annaspa tra parabola digitale, pc, macchina fotografica e la vecchia e nobile carta. Io ho incardinato tutta la mia carriera professionale sull’organizzazione supportata dall’innovazione tecnologica, perché amo da sempre questo connubio. I continui cambiamenti mi creano quella giusta adrenalina che mi ricarica giornalmente le batterie, non li subisco ma li cerco. Vedo attorno a me, però, altri amici che rimpiangono la staticità dei decenni scorsi, nei quali, imparato un sapere, potevi parzialmente vivere di rendita. Quel mondo non tornerà più e l’attitudine all’adattamento continuo sarà la buona prassi in ogni attività. Anche per i giornalisti la musica è la stessa, chi ne vedrà le opportunità cavalcherà le onde dei cambiamenti. Chi ne vedrà le minacce – conclude Ursino - assumerà la faccia della vignetta di Totò Calì”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php