Live Sicilia

l'intervento con fondi ministeriali

Piazza Galatea si rifà il look
A giugno il via ai lavori

VOTA
5/5
1 voto

Catania, lavori, piazza galatea, Cronaca
CATANIA - Non una piazza nè una rotonda. Per mesi piazza Galatea ha ricordato più un videogioco che un luogo pubblico, costellata di nes jersey e transenne che segnavano la provvisoria viabilità. Fino a oggi però. Sono stati infatti aggiudicati all’impresa ICOMIT S.r.l. Costruzioni di Catania, per un importo contrattuale di 188.998,04 euro, in esito al ribasso offerto del 28,33% sulla base d’asta di 258.787,00 euro, i lavori di “Riqualificazione paesaggistica e realizzazione di area a verde nella piazza Galatea” promossi dal sindaco Raffaele Stancanelli e progettati dai tecnici comunali dell’assessorato ai lavori pubblici retto da Giuseppe Marletta.

“L’intervento -spiega il sindaco Stancanelli- trae spunto dalla necessità concordata coi commercianti e i residenti di definire in maniera complessiva lo snodo viario tra viale Africa e viale Jonio nel punto di confluenza nella piazza Galatea, oggi solo provvisoriamente risolto mediante la collocazione di transenne metalliche e barriere new jersey. Una soluzione tampone quest’ultima -osserva ancora il primo cittadino- che finalmente possiamo superare grazie a questi lavori che abbiamo appaltato e che prenderanno avvio subito dopo la conclusione delle lezioni scolastiche”.

Nel progetto è prevista la messa a dimora di un’alberatura perimetrale nella piazza, la realizzazione di una grande rotatoria-aiuola centrale(che avrà una forma allungata di 72 metri lineari e una larghezza di 25,50 metri), allo scopo di far defluire il traffico veicolare nelle varie direzioni e a inserire una macchia verde al centro dello snodo viario. “Le opere -aggiunge l’assessore Marletta- vengono realizzate mediante un contributo statale elargito al Comune di Catania da parte del Ministero Economia e Finanze finalizzate a interventi di riqualificazione paesaggistica e realizzazione di aree a verde in zona urbana e si concluderanno nell’arco di sei mesi”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php