Live Sicilia

L'esclusione

Il Megafono: "L'esclusione sarebbe grottesca"

VOTA
0/5
0 voti

amministrative 2013, Catania, il megafono
CATANIA. “L'esclusione delle liste 'Patto per Catania' e 'Primavera per Catania' dalle elezioni del 9 e 10 giugno per la scelta dei presidenti e per il rinnovo dei consigli di municipalità sarebbe grottesca”, ad affermarlo è Giuseppe Caudo, il coordinatore provinciale di Catania del Movimento Il Megafono – Lista Crocetta. “Si tratta di ben 144 candidati che hanno scelto l'impegno civico al servizio della propria Municipalità e di 12 liste che hanno rispettato tutta le modulistica prevista dalla legge ma che potrebbero essere cancellate per una presunta presemtazione in ritardo. Non si può cancellare tutto questo per qualche giro di lancette – prosegue Caudo – anche perché tutti hanno chiaro quanto difficile sia stato per i dipendenti del Comune, a cui va la nostra solidarietà, affrontare una tale mole di lavoro. In questi casi, e di fronte al sacrosanto diritto costituzionale di porsi al servizio della propria comunità, l'unica risposta non può che essere quella del buon senso. Il nostro è un giudizio distaccato rispetto alla parte esclusa, consideriamo infatti alla stessa stregua qualunque lista che attendendo il proprio turno abbia sforato il tempo massimo certamente non per propria inadempienza. Siamo certi che i tanti che attendono di poter partire con la propria campagna elettorale verrano presto rassicurati e potranno dare il proprio contributo per costruire una Catania migliore”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php