Sigilli ad alcuni beni dei fratelli Tancona, esponenti del Clan Centorino. Il patrimonio sequestrato, del valore di circa 1 milione e mezzo di euro, è composto da tre immobili, uno dei quali costruito in un terreno provo di autorizzazioni, da 3 esercizi commerciali tra cui un alimentari, un bar-tabacchi e ricevitoria lotto (a Taormina e a Fiumefreddo), una società con sede a Fiumefreddo per la gestione di esercizi pubblici e 10 veicoli, tra cui un autocarro e un furgone.