Live Sicilia

PARLA L'EX GOVERNATORE

Il ritorno di Lombardo:
“Farò il segretario di Toti”

VOTA
1.9/5
10 voti

grande catania, lombardo, raffaele lombardo, raffaele stancanelli, Toti Lombardo
CATANIA – Raffaele Lombardo è tornato, anche se da dietro le quinte. Scompare la colomba bianca del Mpa e per la sfida delle comunali gli autonomisti scelgono un logo “social” e il nome Grande Catania. “Sta curando tutto il senatore Scavone – dichiara a LiveSiciliaCatania l’ex governatore siciliano – io mi sto occupando del mio agrumeto”. Ma fonti vicini al Partito dei Siciliani parlando di un uomo impegnato tanto da non “dormire la notte”. “Dormo tranquillamente – smentisce il Presidente – e sono tranquillo”. Lombardo non si lascia andare ad alcuna previsione sulla futura elezione del sindaco. Ironico è, però, sul suo futuro professionale. “Ora mi faccio stampare un po’ di carta intestata e di biglietti da visita – afferma - Segretario particolare dell’onorevole Salvatore Lombardo detto Toti.

Presidente, possiamo fare un’intervista sulle comunali?

Veramente non me ne sto occupando, sta curando tutto il senatore Antonio Scavone.

Eppure si dice che è al lavoro per la scelta dei nomi e addirittura “non dorme la notte”?

Io ho sempre dormito.

Come mai avete abbandonato i simboli del Movimento per l’Autonomia e scelto il nome Grande Catania?

Mi sembra una buona idea.

Come mai questa scelta?

E un momento di pieno rinnovamento.

E’ Mario Chisari l’uomo di punta della vostra lista?

Credo che sia uno dei candidati, la punta poi la decidono gli elettori.

Suo figlio si sta impegnando molto in questa campagna elettorale?

Ha messo un solo candidato al consiglio comunale, e qualche altro nome per i consigli di quartiere.

E invece sull’operato di Scavone, ha fiducia nel lavoro del senatore?

Fiducia incondizionata.

Ai suoi ex adepti che oggi appoggiano Bianco quale messaggio vuole dare?

Nessun messaggio di nessun genere. Tanti auguri a tutti, ex e non ex, attuali e prossimi.

A Stancanelli cosa vuole dire?

In bocca al lupo, ovviamente.

Ci sono le condizioni per Stancanelli di vincere al primo turno?

Sono sincero, non ne ho idea.

Quindi, sta dormendo tranquillamente, in questa fase politica è sereno e tranquillo?

Guardi io ho dormito sempre. Sono più tranquillo perché non mi sto occupando della cosiddetta politica.

Di cosa si sta occupando, Presidente?

Leggo, le sembrerà incredibile perché dopo averlo detto una volta, non l’ho fatto, ma ora lo faccio. Mi sto occupando del mio agrumeto, perché ha bisogno di una profonda iniezione di impegno se no finisce che mi fa fallire. Sto dando una mano seria agli amici, ecco. Ora mi faccio stampare un po’ di carta intestata e di biglietti da visita: Segretario particolare dell’onorevole Salvatore Lombardo detto Toti.

Prego?

Segretario particolare dell’onorevole Salvatore Lombardo detto Toti.

Allora diventa il segretario di suo figlio?

Non è male come idea.

E’ contento di come sta lavorando Toti?

Sono contento di Toti perché lo ritengo laborioso e intelligente. Ma il complimento che ricevo su di lui che più mi lusinga è che una persona umile ed educata nei rapporti con gli altri.

La lista Grande Catania rappresenta il rilancio del vostro progetto politico, si riparte da qui?

Guardi sono valutazioni che fanno i miei amici, a cominciare dai parlamentari come il buon Scavone e gli altri. Tutti, indubbiamente.

Un'ultima domanda: come sta lavorando Crocetta?

Credo che si stia impegnando allo spasimo e si starà rendendo conto, ovviamente, che non è facile.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php