Live Sicilia

AMMINISTRATIVE

Caserta: “Qui si fa sul serio”
Designati i primi sei assessori

VOTA
0/5
0 voti

assessori, Catania, elezioni amministrative 2013, maurizio caserta, Politica
CATANIA - Maurizio Caserta presenta la squadra di governo. “Qui si fa sul serio”: un mantra che il professore Caserta ripete durante tutta la conferenza stampa. Il tenore della discussione e l’alto profilo professionale degli assessori non sembrano smentirlo. Tre donne e tre uomini, le cui storie si collegano ai temi portanti del programma di Caserta. “Un lavoro corale”, ci tiene a precisare Caserta, che ha riguardato la stesura del programma e delle liste. Tra gli assessori designati, in prima battuta, ci sono: Andrea Biagi, medaglia d’oro di canoa, Valeria Calvi, cardiologa e direttrice della scuola di Specializzazione in malattie dell’apparato cardiovascolare, Aurelio Di Fato, imprenditore ed educatore scuot, Clara Leonardi, esperta di pianificazione economica e strategica, Loretta Napoleoni, saggista di fama internazionale ed esperta di terrorismo e l’avvocato civilista Cesare Santuccio.

Secondo Caserta gli assessori “sono in assoluta coerenza con il disegno complessivo”: dallo sport per tutti (il docente ha ricordato che “non c’è soltanto il calcio”, accusa velata ai suoi competitor) alla legalità, dal bilancio e la trasparenza all’ educazione dei giovani e dei bambini. “Mi batterò perché tutte le categorie possano fare sport” così il campione olimpico Andrea Biagi, costretto a vivere su una sedie a rotelle in seguito a un brutto incidente. Per l’accademica Valeria Calvi: “Servono campagne di informazione sulla salute e una maggiore collaborazione tra Comune e Asp”. La Catania che il gruppo di Caserta immagina deve, inoltre, dare spazio ai più piccoli, come conferma Aurelio Di Fato, perché “non sono mai state portate avanti politiche per giovani e bambini, forse perché non portano voti”. “Bisogna ricreare l’idea di collettività” dice Cesare Santuccio, gli fa eco Clara Leonardi, che sulla scia della sua storia personale, dice con chiarezza: serve una rendicontazione sociale non bilanci simili a strumenti di marketing o di promozione”.

Insomma il movimento civico di Caserta è pronto alla sfida delle amministrative. Così il candidato sindaco commenta la sua squadra di governo ai microfoni di LiveSiciliaCatania: “Noi siamo uomini e donne che pensano di potere offrire un contributo importante alla gestione di questa città”. “Non c’è nulla di straordinario – prosegue Caserta- c’è l’assoluta normalità di persone che hanno lavorato, accumulato esperienze, sensibilità da cittadini e che hanno ritenuto che è arrivato il momento di metterla a disposizione”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php