Live Sicilia

L'incontro

Bianco: “Completa convergenza
con Tavolo per le imprese”


Articolo letto 1.112 volte
VOTA
0/5
0 voti

amministrative 2013, Catania, enzo bianco, giuseppe ursino, tavolo per le imprese, Politica
CATANIA - Ventuno imprenditori del Tavolo per le imprese e un candidato sindaco, Enzo Bianco, seduti in cerchio, sono rimasti a discutere dei problemi di Catania, “parlando un linguaggio comune e trovando - ha sottolineato l’ex ministro dell’Interno - una completa convergenza di idee”. “Nel disegnare il ruolo che intende rappresentare – ha spiegato Giuseppe Ursino, “facilitatore” del Tavolo - Bianco non si è limitato a tratteggiare la figura di un capo dell’amministrazione locale, ma di una personalità che, anche per le sue competenze e conoscenze, promuove l’interesse della città. E quella dell’autorevolezza, quando la concertazione fallisce, rappresenta sempre una carta vincente”.

Di obiettivi comuni, nel corso di quasi due ore di discussione, ne sono stati individuati tanti: la necessità di risolvere i nodi dell’Area di Sviluppo Industriale, del Porto e dell’Aeroporto, beni da rilanciare con scelte forti in vista anche di quella Città Metropolitana, che, come ha sottolineato Bianco, potrebbe nascere già entro l’autunno. Altro obiettivo comune individuato è stato l’esigenza di snellire la burocrazia, tornando a quello Sportello unico delle imprese inventato da Bianco e a InvestiaCatania, che molti dei presenti hanno ricordato come esempio di efficienza. I nemici comuni da lottare sono stati individuati nell’abusivismo selvaggio, “tollerato da chi ne viene alimentato politicamente”, nello spreco immenso dei fitti pagati a poche persone, nella mancata riscossione delle entrate Comunali: dalle affissioni pubbliche, nonostante la Jungla di cartelloni, oggi il Comune ricava un decimo di quanto guadagnava ai tempi dell’Amministrazione Bianco.

Ma è stato il turismo il più ampio terreno di confronto. Si è parlato della necessità di cambiare mentalità, di avere ristoranti con menu in più lingue, camerieri e vigili urbani che parlino l’inglese, possibilità per i turisti di acquistare anche all’ultimo momento i biglietti per uno spettacolo lirico o di prosa. E si è parlato di rilanciare i Caffè Concerto, ormai caricatura di quelli di Bianco, con una grande festa della musica che gli imprenditori sarebbero felici di contribuire a finanziare.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php