Live Sicilia

ELEZIONI COMUNALI

Catania Bene Comune
I primi a presentare la lista

VOTA
4.3/5
6 voti

Catania, catania bene comune, comunali, Matteo Iannitti, Politica
CATANIA - Oggi, 13 maggio 2013, alle ore 13,40 al Palazzo degli Elefanti è stata consegnata ufficialmente la lista delle/dei candidate/i al consiglio Comunale di Catania Bene Comune, la candidatura di Matteo Iannitti a Sindaco di Catania e la squadra degli assessori. Catania Bene Comune con Matteo Iannitti Sindaco è la prima lista e la prima candidatura a Sindaco ad essere presentata ufficialmente negli uffici comunali.

Le/i candidate/i al Consiglio Comunale per Catania Bene Comune saranno 36, capolista sarà Matteo Iannitti. Seguono: Fausta Lamonica, Daniele Di Maggio, Sara Crescimone, Marcello Ranno, Ivana Ioppolo, Marco Martorana, Rosanna Aiello, Antonio Condorelli, Marica Longo, Enzo Rosa, Salvatrice Tita, Alfredo Nicotra, Stella Frazzetto, Siri Sciacca, Daniela Cristaldi, Giuseppe Nuncibello, Giovanni Bronzino, Eleonora Milioto, Giuseppe Barchitta, Mariano Cardili, Valeria Grasso, Carlo Marilli, Ambra Scirè, Vincenzo Marletta, Filippo Di Cataldo, Daniela Urso, Andrea Alba, Filippo Cannizzaro, Jacqueline Della Diocesi, Giovanni Scirè Ingastone, Stefania Zingale, Pasqualino Cacciola, Chiara Gallo, Pape Ndiaye e Giovanni Lo Vecchio.

Le/gli assessore/i designate/i saranno Sara Giorlando, che si occuperà di bilancio e beni comuni, Sara Crescimone, con la delega alle politiche di genere e ai diritti LGBT. Poi Rosanna Aiello, all'istruzione pubblica e Daniela Urso che si occuperà di urbanistica e mobilità. Infine Pasqualino Cacciola che avrà la delega alla cultura e al welfare.

“Siamo i primi a presentare la lista – dichiara il candidato Sindaco Matteo Iannitti – perché non stiamo perdendo tempo a litigare, a fare trattative, a stringere accordicchi. Abbiamo presentato una lista di consiglieri e assessori fatta di tante/i giovani competenti impegnate/i da anni a costruire una città migliore. Consegniamo per primi perché abbiamo la fretta di cambiare Catania e riconsegnarla alle/ai catanesi”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php