Live Sicilia

IL COMMENTO

Inchiesta teatro Bellini
Nota congiunta dei sindacati


Articolo letto 1.282 volte
VOTA
0/5
0 voti

Catania, inchiesta bellini, teatro bellini
CATANIA - "Non siamo disponibili a fare da sponda ad una continua stagione dei veleni che sembra non finisca mai ed è perciò che, confermando di avere massima fiducia nella magistratura, confidiamo che si possa fare rapidamente luce su tutti i fatti. E’ quindi altrettanto importante che vengano stigmatizzate le posizioni di chi, utilizzando i fatti della cronaca attuale, intende strumentalizzarli per determinare effetti negativi sulle istituzioni culturali e sul loro funzionamento. Riponiamo piena fiducia negli ispettori che sono stati inviati dalla Regione, dal Presidente e dall' assessore al Turismo per una indagine che possa fare verità sulla complessità dei fatti amministrativi e sulla situazione che ha portato all’indebitamento dell’Ente, mettendo in evidenza tutto quello che viene riportato fuori bilancio e non.

Il Teatro Massimo Bellini è la più importante tra le istituzioni culturali catanesi ed il suo ruolo va sostenuto e rilanciato attraverso chi vi lavora, ed è perciò che bisogna fare attenzione a non criminalizzare i lavoratori ed il mondo del lavoro che ne rappresentano la spina dorsale. Per quanto ci riguarda continueremo a sostenere la battaglia fatta negli ultimi anni contro gli sprechi e per la moralizzazione delle istituzioni pubbliche ed invitiamo tutti a non abbassare la guardia chiedendo che emergano tutti i fatti che sono stati alla base di eventuali sprechi, solo la verità e la trasparenza possono essere amiche fidate dei lavoratori e del sindacato".

Il segretario confederale CGIL CT – Giovanni Pistorio

Il segretario generale SLC CGIL - Davide Foti

Il segretario UilCOM Uil -Giovanni Nicotra

I segretari UGL spettacolo -Massimo Ruta e Cosimo Fichera

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php