Live Sicilia

Conferenza stampa

Catania, Maran insiste:
"Ottavo posto possibile"

VOTA
0/5
0 voti

catania calcio, maran, sampdoria catania, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Maran ci crede e vuole perseguire sino in fondo l’obiettivo di chiudere in crescendo l’attuale campionato che, in ogni caso, passerà agli annali per il record storico di punti in serie A già conquistato dal Catania ma ulteriormente migliorabile. Un finale di stagione, peraltro, assai impegnativo per le scadenze imposte dal calendario che prevede per domani un turno infrasettimanale prima delle ultime due domeniche in cui si scenderà in campo (12 e 19 maggio). I rossazzurri saranno, quindi, impegnati domani sera a “Marassi” contro la Sampdoria di Delio Rossi, formazione a cui manca solo il conforto dell’aritmetica per festeggiare una salvezza ormai comunque acquisita di fatto. La recente, rotonda vittoria sul Siena ha restituito fiducia ed ottimismo al gruppo etneo che, in precedenza, aveva lasciato per strada qualche punto di troppo sino a compromettere l’eventuale piazzamento europeo. A Genova ci sarà la possibilità di allungare ulteriormente il passo, magari per dare seguito alle ambizioni dello stesso Maran finalizzate al raggiungimento di quota 60 punti (possibile solo nel caso in cui i rossazzurri vincano tutte e tre le gare che mancano alla fine). Ma il tecnico di origini trevigiane dovrà fare i conti con qualche indisponibilità di troppo nel varo della formazione titolare, considerate le residue squalifiche di Andujar e Bellusci, l’ennesimo infortunio ad Alvarez (una ricaduta!) e le condizioni di precaria condizione fisica di qualche titolare abituale. Sarà nuovamente disponibile Marchese (che ha scontato il turno di stop forzato) mentre Gomez stavolta potrebbe partire titolare. “Siamo costretti a preparare la partita contro la Sampdoria in pochissimo tempo –ha sottolineato stamattina in conferenza stampa Rolando Maran- ed ancor meno ne avremo per preparare la successiva sfida contro il Pescara che è stata anticipata a sabato. Non ho ancora deciso chi mandare in campo a ‘Marassi’ e solo dopo l’allenamento di rifinitura valuterò le condizioni fisiche di ognuno”.

- Raggiunto il record di punti, quali obiettivi avete adesso?

“L’ottavo posto! Sarebbe la conclusione migliore di un’annata da ricordare”.

- Con l’infortunio di Alvarez e la squalifica di Bellusci, a destra giocherà Potenza o riproporrà Izco come avvenuto recentemente contro il Milan?

“Se sta bene, potrebbe iniziare Izco. Ma voglio ancora pensarci su, anche riguardo al modulo da adottare”.

- Che giudizio da Rolando Maran della sua prima, positiva esperienza in serie A?

“Possiamo ancora migliorarci e classificarci ottavi: sarebbe un risultato straordinario. Non ho rammarico anche se alcuni punti li abbiamo persi per strada per fattori indipendenti da noi. Qui a Catania sto benissimo, ho provato ad essere sempre me stesso ed i ragazzi hanno sempre dato ampia disponibilità seguendo le indicazioni. Esistono ulteriori margini di miglioramento”.

- Come definirebbe la sua squadra?

“Un Catania che ha lavorato sodo, mettendo il sacrificio a disposizione della qualità. L’atteggiamento con cui scenderemo in campo sarà fondamentale anche domani sera contro la Sampdoria in una gara che si preannuncia tosta”.

- Arrivare ottavi significherebbe scavalcare l’Inter!

“Si e sarebbe una bella rivincita dopo la partita clamorosamente persa al ‘Massimino’ qualche settimana addietro proprio contro i nerazzurri”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php