Live Sicilia

La replica del Cannizzaro al Codacons

Gestione servizio ausiliario
L'azienda si costituisce al Cga


cannizzaro, Catania, gestione servizio ausiliario, Politica
CATANIA - L’Azienda Cannizzaro, con riferimento al contenzioso sull’aggiudicazione del servizio ausiliario nell’ospedale, che riguarda le cooperative Seriana 2000 e Colocoop, si è costituita in Cassazione e al Consiglio di Giustizia Amministrativa. La decisione, volta a tutelare la posizione dell’Azienda sul piano della correttezza amministrativa e sotto il profilo economico, è stata assunta nei giorni scorsi e formalizzata oggi, dopo confronto con i legali e a seguito dell’attenta valutazione della complessa vicenda giudiziaria.

Contrariamente a quanto scritto dal Codacons e riportato da alcuni organi di stampa, infatti, la Direzione dell’Azienda Cannizzaro segue attentamente il caso sin dall’inizio e il commissario straordinario Paolo Cantaro nelle ultime settimane ha incontrato numerose volte sia i responsabili delle imprese, sia i rappresentanti dei sindacati preoccupati per le sorti dei lavoratori. Della vicenda, inoltre, è stato tempestivamente e opportunamente informato, in data 22 marzo, anche l’Assessorato regionale della Salute.

Il caso riguarda l’affidamento del servizio ausiliario di supporto ai reparti e alle strutture di pertinenza, risalente al 2010, già vagliato dai competenti organi giurisdizionali (Tar e Cga) che per tre volte non hanno rilevato vizi negli atti dell’Azienda. Solo con la sentenza 324/2013 dell’11 marzo scorso, il Cga ha accolto il ricorso in appello da parte di Colocoop. Avverso questa sentenza, Seriana 2000 ha avanzato ricorso alle Sezioni unite della Cassazione e contestualmente richiesto la sospensione dell’esecuzione al Cga, il cui pronunciamento è atteso per il prossimo 8 maggio. In entrambi i procedimenti l’Azienda Cannizzaro, che si è attivata per dare doverosa esecuzione alla sentenza 324/2013 del Cga, si è comunque costituita, al fine di evitare un maggiore, consistente onere economico a carico del bilancio aziendale.

Ciò, tuttavia, non costituisce pregiudizio al subentro nella gestione del servizio ausiliario, comunque subordinato alla presentazione da parte di Colocoop della documentazione prevista dalla legge, che è ancora da perfezionare. Circa la preoccupazione delle organizzazioni sindacali in merito alla salvaguardia dei livelli occupazionali, in più incontri con le ditte e con le stesse rappresentanze sindacali l’Azienda Cannizzaro ha manifestato la necessità di una puntuale applicazione dei vigenti contratti collettivi nazionali di lavoro e delle previsioni del capitolato speciale d’appalto.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php