Live Sicilia

Il dopopartita

Maran pragmatico
Felicità Allegri

VOTA
0/5
0 voti

allegri, Catania, maran, milan, Sport
MILAN. L’analisi di mister Maran a fine match, partendo dall’episodio contestatissimo del fallo di Boateng su Gomez che ha dato il là al punto esclamativo sulla partita a favore dei rossoneri: “Tre minuti prima noi avevamo gettato via la palla per permettere ad un loro uomo di essere assistito. Ma vabbè, non mi va di stare a recriminare: non avrebbe senso. Nel primo tempo abbiamo sofferto ma nella seconda parte abbiamo preso il pari proprio quando non lo meritavamo. I ragazzi hanno dato il massimo: volevamo regalare un’impresa ai nostri tifosi ma non ci siamo riusciti. Ad inizio campionato ci davano tutti per spacciati: siamo arrivati a fare il record di punti. Oggi non siamo stati bravi ad aggredire ed a fare possesso palla: nel secondo tempo è stato diverso ma c’è il rammarico per un risultato che da un punto di vista del prestigio per noi sarebbe stato importante”.

Per Massimiliano Allegri, la vittoria è invece il suggello alle tante chiacchiere sulla sua successione in panchina: “Sono contento per la prestazione della squadra. Fossimo stati più lucidi nei primi venti minuti della partita avremmo certamente disputato una partita in discesa. Abbiamo avuto fretta di arrivare alla vittoria ed abbiamo finito col rischiare troppo. Io devo complimentarmi con i miei ragazzi per quello che hanno messo in campo e per noi questi sono tre punti importantissimi. Il mio destino? Beh, quando non si parla del mio contratto non vinciamo: per cui, che se ne parli pure”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php