Live Sicilia

AMMINISTRATIVE

Santa Venerina, Pappalardo:
“Ricandidarmi? Un atto dovuto"

VOTA
5/5
3 voti

comunali, elezioni, santa venerina, Politica
SANTA VENERINA - Enrico Pappalardo, sindaco uscente a Santa Venerina, presenta a LiveSicilia Catania, il programma elettorale per questa tornata di elezioni: “Una lista civica nel segno della passione, dell’impegno e della lealtà”

Sindaco, ha deciso di ricandidarsi, ci spiega il motivo della sua scelta?

Porsi al giudizio dei cittadini dopo 5 anni di intensa attività amministrativa è un dovere per chi ha sempre inteso il mandato di Sindaco quale servizio per la propria comunità. E’ il gesto di chi ritiene, con umiltà ma anche con forza, di poter guardare chiunque negli occhi sicuro di aver dato, insieme ad assessori e consiglieri comunali, tutto il proprio impegno e la propria passione con lealtà ed onestà.

Quali sono le priorità per Santa Venerina?

Santa Venerina è un comune in crescita poiché ha raggiunto obiettivi importanti ed ottenuto finanziamenti cospicui sia per superare lo stato di emergenza post-sisma 2002, sia per ottimizzare risorse già presenti sul territorio (ex Cinema Eliseo, Casa del Vendemmiatore), sia per recuperare all’utilizzo dei cittadini e non solo, strutture sportive e monumenti di pregio, ed ancora per dare maggiore sicurezza (pista di elisoccorso, messa in sicurezza del torrente Fago, nuovo ponte sullo stesso torrente). Se una priorità può essere indicata, questa è senz’altro il completamento e l’approvazione del P.R.G., da cui possono discendere ancora ulteriori benefici per lo sviluppo organico e compatibile del nostro territorio. Un impegno che è quasi giunto al termine dopo alterne vicissitudini e lungaggini burocratiche che esulano dalle ferme volontà dell’attuale Amministrazione Comunale di conseguire anche questo obiettivo.

Visti gli ultimi risvolti, per quanto riguarda la situazione finanziaria del Comune, quali sono i prossimi passi da fare?

Sulla dichiarazione di dissesto deliberata da alcuni giorni dal Consiglio Comunale, la cui vicenda si incentra esclusivamente su di un contenzioso con una sola società, ancora in via di definizione da parte della magistratura, si può solo riaffermare la volontà di questa Amministrazione di porre in atto fino alla fine del proprio mandato ogni possibile azione a difesa dei legittimi diritti ed interessi di questa comunità. Per il resto parlano gli atti a documentare la scrupolosa attenzione sulla gestione della finanza pubblica che questa Amministrazione ha sempre posto in essere, rimanendo uno dei pochi Comuni siciliani ha avere un bilancio in equilibrio, senza debiti fuori bilancio ne contenziosi con fornitori di servizi e beni.

Quali sono i punti più focali del programma elettorale?

Il programma elettorale che intendo presentare ai miei concittadini, sulla scia di quanto detto e fatto in questi anni, non può che essere incentrato su obiettivi possibili e compatibili ad un progetto di continuo miglioramento del territorio, sia sotto l’aspetto dello sviluppo economico che turistico, di garanzia e qualità dei servizi essenziali, di equità fiscale sulla riscossione dei tributi, sulla tutela dei soggetti più socialmente deboli, di promozione delle iniziative strutturate dalle realtà associative e giovanili locali, attraverso una attenda progettualità che possa agganciarsi soprattutto a risorse e finanziamenti sovra comunali. Un programma da costruire e condividere con tutti coloro che intendono spendersi per il proprio paese, e che ogni giorno intendano collaborare con i gli amministratori con passione, impegno e lealtà.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php