Live Sicilia

corte dei conti

Partecipate, assolto Scapagnini
e altri sei amministratori

VOTA
0/5
0 voti

assoluzione per Scapagnini, Catania, partecipate, Cronaca
CATANIA - La sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha assolto sette ex amministratori pubblici catanesi dall'accusa di aver causato un danno erariale di un milione di euro per compensi non dovuti ad amministratori e consulenti delle società partecipate comunali Asec trade e InvestiaCatania. Sono l'ex sindaco Umberto Scapagnini, deceduto il 2 aprile scorso, Sebastiano Lombardo, Alessandro Tornello, Ugo Costanzo, Giorgio Stracquadanio, Antonio Mignemi e Mario Arena. I primi cinque erano stati citati in giudizio per rispondere del danno erariale subito dal Comune di Catania (quantificato in 456.090 euro) per quanto deliberato dal Consiglio di amministrazione dell'Asec trade Scapagnini e Arena, invece, erano chiamati al risarcimento del danno (quantificato in 583.665 euro) per le vicende relative al consiglio di amministrazione della società InvestiaCatania. I giudici contabili non hanno ravvisato nel comportamento degli imputati la necessaria colpa grave per addebitare loro gli alti costi di gestione delle due società pubbliche.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php