Live Sicilia

la presentazione

"Nessuno escluso"
Il volume di Jessica Hauf

VOTA
0/5
0 voti

Catania, Jessica Hauf, nessuno escluso, Zapping
CATANIA - Una presentazione a dir poco emozionante, come di solito non accade. Occhi lucidi per molti degli intervenuti. “Nessuno escluso” è il titolo del volume presentato oggi nei locali delle Biblioteche Civica e Ursino Recupero in occasione della Giornata mondiale dell’Unesco dedicata al libro realizzato da Jessica Hauf. La fotografa negli ultimi cinque anni ha ritratto gli attori del Teatro delle diversità impegnati nelle diverse rappresentazioni. All’incontro hanno partecipato Maurizio Caserta, la stessa autrice, Pippo Pappalardo che ha scritto l’introduzione al testo, Piero Ristagno direttore artistico dell’Associazione culturale Neon, il giornalista Fabio Tracuzzi, autore della prefazione e la dottoressa Rita Carbonaro direttrice della biblioteca comunale.

La location per la presentazione del libro non è stata scelta a caso. La valorizzazione delle Biblioteche riunite Civica e Ursino Recupero, luogo spesso dimenticato dall’amministrazione comunale è tra le proposte sul turismo lanciate dal candidato sindaco Maurizio Caserta, che del libro è autore dei prologhi. Un lavoro difficile ma al tempo stesso ben riuscito. “Con gli attori della Compagnia Neon non si può programmare- ha spiegato l’autrice degli scatti Jessica Hauf-, le scene non si ripetono mai. Con loro ho inserito la tecnica del reportage per le foto di scena. Una compagnia è come un corpo, se uno di loro è nervoso lo diventano tutti gli altri, ma il fascino è proprio questo ”.

Scrive il critico fotografico Pippo Pappalardo nella introduzione al testo: ”Questo è un libro che dovrebbe parlare di fotografia. E, forse, ne parla. Testimonia, però e soprattutto, di un’esperienza; ovvero del lavoro di tante persone, fra cui la nostra fotografa, che dentro una realtà apparentemente diversa, operano con e contattano(nel senso che toccano) quelli che, nella vita di ogni giorno, cercano la vibrante consonanza del sentire comune e condivisibile. Queste persone, che vogliono con differente sensibilità far sentire e far percepire i loro sospiri e i loro sorrisi, proprio loro che ero venuto ad ascoltare, hanno finito per ascoltare i miei pensieri. Jessica Hauf, questi miei pensieri, intanto, li aveva fotografati”.

 

 

 

Direttore artistico della compagnia teatrale è Piero Ristagno che nel 1989 ha, insieme alla regista Monica Felloni, fondato l’Associazione culturale Neon che fin dagli esordi ha privilegiato la creazione di spettacoli con artisti ricchi di tante e diverse abilità.

 

Alla domanda del giornalista Fabio Tracuzzi: Catania è una città che esclude? Maurizio Caserta ha risposto così: ”Una città esiste in quanto crea spazio, il segreto è quello di rispettare le diversità. Con semplicità, Catania deve essere amministrata con il buon senso del padre di famiglia, deve creare spazio per tutti”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php