Live Sicilia

Centrata la Final eight

Festa Catania:
Primavera nella storia!

VOTA
0/5
0 voti

Catania, catania primavera, final eight, Sport
TORRE DEL GRIFO. Primavera bagnata, Primavera fortunata! La Final Eight scudetto è cosa fatta: il Catania di Giovanni Pulvirenti ha centrato il bersaglio grosso approdando con grandissimo merito alla fase finale di giugno del torneo Giacinto Facchetti. Ciò significa che i baby etnei, tra circa un mese e mezzo in terra romagnola, contenderanno lo scudetto alle grandi del nostro calcio. Bastava un pari col Crotone, invece è arrivata la diciassettesima vittoria di questo strepitoso campionato: 5-1 in surplus al Crotone nell’ultimo impegno della stagione regolare. Altra prestazione da incorniciare dei giovani rossazzurri, subito avanti nel primo tempo (2-1 all’intervallo) per poi completare la “manita” nei confronti del malcapitato Crotone nei minuti finali sotto una pioggia battente.

Reti rossazzurre che hanno portato la firma di Caruso e Augustyn, al secondo centro in Primavera, nella prima frazione, con il gol della bandiera dei calabresi ad opera di Mingiano poco prima del riposo. Nella ripresa si è scatenato Barisic con una doppietta, che l’ha portato a quota 14 reti in stagione, insieme alla seconda marcatura in campionato di Zekovic subentrato in coda al match. Al triplice fischio finale è scoppiata l’euforia a Torre del Grifo per lo storico risultato della Primavera. Pure l’Etna in lontananza ha partecipato alla festa con boati fragorosi, questa volta di gioia.

59 punti e il record assoluto di punti in un campionato, imbattuta da 19 partite consecutive: sono questi i numeri di un Catania da record che ha guadagnato il palcoscenico più importante. Il primo posto è andato alla Lazio, vittoriosa 3-0 sul Bari, in virtù della differenza reti generale; per stabilire se la squadra di Pulvirenti arriverà alla Final Eight da testa di serie, ovvero come migliore seconda dei tre gironi, bisognerà attendere la sfida di domani Spezia-Fiorentina. I viola sono secondi nel girone A con 56 punti, ma in caso di successo eguaglierebbero il Catania pur sempre con una differenza reti migliore. I baby rossazzurri, comunque, hanno vinto già il loro personale derby a distanza col Palermo, costretto agli spareggi per accedere alla fase finale. Adesso la parola passa ai grandi…


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php